Instagram Twitter Facebook Vimeo Youtube
Home » Articoli » Gran Paradiso trail

Gran Paradiso trail

55km, e 3.800D+, per scoprire l’incanto del Parco Nazionale del Gran Paradiso.  Oltre alla gara da 55km sarà possibile cimentarsi in un trail di 22km con un dislivello positivo di 1.300 metri: sono questi i percorsi che attendono gli atleti che, domenica 30 agosto, si presenteranno alla partenza del foyer del fondo di Rhemes Notre Dame, in Valle d’Aosta.

Un continuo, estenuante saliscendi, un elettrocardiogramma impazzito che dai 1.722 metri del Foyer del fondo di Rhemes Notre Dame, la partenza, arriva ai 2.392 del plan de Féyé per proseguire fino ai 3.015 del col de l’Entretol, prima di scendere fino ai 2.535 dei laghi Djuan, risalire ai 2.804 del col de la Menteau e, poi, ancora più giù, fino ai 1.829 del Paviou… ma solo un istante prima di ricominciare a salire fino a superare quota 2.700 metri. Arrivati ai 2.000 metri del rifugio Pont di Valsavarenche, poi, si riprende il percorso dell’andata (poteva mancare un’ulteriore ascesa a quota 3.015? No, appunto…) fino al traguardo, che coincide con la partenza.

È questo, in rapida sintesi, il percorso che si troveranno di fronte gli impavidi che, domenica 30 agosto dalle ore 6.00, si sfideranno tra le vette che fanno da affascinante scenografia al GranParadisotrail, ultra trail in semi-autonomia di 55km con un dislivello positivo di 3.800 metri. Accanto alla gara ultra, con partenza alle ore 9.30, il Granta PareyTor, trail di 22km con un dislivello positivo di 1.300 metri, un unico ristoro presso il rifugio Benevolo ed una quota massima di 2.586 metri, che coincide  con il piano di Goletta.

Il Granparadisotrail, inoltre, è una delle prove ufficiali del Tour Trail Valle d’Aosta 2015, circuito di trail e ultra trail che prevede l’assegnazione del trofeo assoluto al primo uomo e alla prima donna, nonché la premiazione dei primi dieci concorrenti assoluti uomini e donne. Ad organizzare il GranParadisotrail è l’Association Sportive Corps Forestier de la Vallée d’Aoste A.D. con la collaborazione, del Comune di Rhemes Notre Dame, del Comune di Valsavarenche, della Pro loco di Rhemes Notre Dame, della Pro loco di Valsavarenche e con il supporto tecnico dell’Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso e del Corpo Forestale della Valle d’Aosta.

granparadisotrail36_163219

Il GranParadisotrail e il Granta PareyTor, infatti, oltre ad essere due gare dal grande fascino e dall’indubbio spessore tecnico, rappresentano anche un’interessante possibilità per immergersi in uno dei Parchi Nazionali più affascinanti d’Italia, quello appunto del Gran Paradiso, costituito nel 1922 a cavallo tra Valle d’Aosta e Piemonte e all’interno del quale sorge l’omonimo massiccio, la cui vetta è stata raggiunta per la prima volta nel 1860 da John Jeremy Cowell, W. Dundas, Michel Payot e Jean Tairraz.

MatteoDi  Matteo Trombacco: nato a Verona nel 1975, giornalista-pubblicista, copywriter per la web agency Mescalina Creative Lab ed Ufficio Stampa di Manni Group Hp. Responsabile del blog runningintherain.it, ha incominciato a correre nel marzo 2014: la mia prima 21km è stata la Night Half Marathon di Salonicco, mentre il mio primo trail è stato il Soave – Bolca del 2015: da quel momento mi sono innamorato della corsa in montagna ed in natura. Sposato con Francesca, poledancer e runner del BERGteam, sono vegetariano da quindici anni ed assolutamente animalista.

Commenti (1)

  1. mario verlato scrive:

    mi dispiace ma anche questanno non ce la faccio a venir su,ho messo annunci dappertutto ma si vede che nessuno interessa avere una persona in piu in macchina per dividere le spese, oh si vede che sono tutti ricchi,arrivederci granparadiso!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *