Instagram Twitter Facebook Vimeo Youtube
Home » Articoli » Secondo passo di avvicinamento al trail running

Secondo passo di avvicinamento al trail running

 Andrea Fergola
 Andrea Fergola
Istruttore Tecnico Trail Running e Corsa Naturale responsabile portale trailrunning.it 

Come ho evidenziato nel precedente post, il trailrunning è una disciplina sportiva molto particolare, cioè  l’unica a risvegliare tutte quelle dinamiche che ci hanno reso umani, o meglio dei corridori da sterrato.

Questa mia affermazione trova conferme nel ascoltare l’entusiasmo dei molti neofiti che si approcciano per la prima volta al trail running e difficilmente riusciranno a staccarsene. E già… proprio così, quando si corre in natura si percepiscono delle sensazioni mai provate prima, almeno per quelli che ne provengono da altri sport o specialità dell’atletica leggera. E’ come si riattivassero tutte quelle funzioni che ci hanno permesso di arrivare ai giorni nostri senza estinguersi. Adesso non vorrei tediarvi con concetti ancestrali, ma riprometto di farci un post dedicato.

Ma torniamo a noi… una volta convinti che questa sarà la nostra disciplina sportiva, bisognerà entrare nell’ottica di attrezzarci o equipaggiarsi nel modo giusto. Qui di seguito cercherò di farvi ragionare inizialmente in macro aree, per poi pian piano, nei prossimi post, entreremo nel dettaglio, sia delle specifiche tecniche che in quelle di scelta materiali.

002-clothesAbbigliamento: si suddivide in 3 livelli di strati: I è quello a contatto con la pelle; II quello a contatto con il primo; III ed ultimo, è quello a contatto con l’esterno. Ovviamente, in base alle condizioni meteo, la scelta di correre con uno o più strati è dettato generalmente dal buon senso dalle nostra termoregolazione.

001-travelAccessori i fondamentali sono: zaino contenente; borracce per le riserve idriche, riserve alimentari, un piccolo kit di pronto soccorso, eventuale abbigliamento di riserva, una bandana o cappellino, guanti, giacca antivento antipioggia. Altri accessori utili saranno il GPS da polso, che ti darà indicazioni geografiche (ovviamente occorre saperlo utilizzarlo), e i bastoncini da trekking o nordic walking.

004-sportScarpe: il mondo delle scarpe è veramente sconfinato, non sono puramente un accessorio, ma uno strumento utile alla vostra percorrenza in sicurezza on trail. Ovviamente qui viene citato solo a titolo esplicativo, vi invito a leggere i molti post già pubblicati sul nostro portale per approfondire questa dinamica.

Queste sono le macro aree che prevedono l’equipaggiamento base, utilizzato in contesti prevalentemente montuosi, appenninici. Ovviamente più saranno le variabili ambientali più  l’equipaggiamento si dovrà modulare. nei prossimi post approfondirò uno per uno ogni singolo argomento, sperando di esservi d’aiuto.

Commenti (2)

  1. Denise scrive:

    “Adesso non vorrei tediarvi con concetti ancestrali, ma riprometto di farci un post dedicato.”
    Attendo volentieri un articolo in merito!! Sono una principiante del trail running e lo trovo esaltante, una delle poche attività sportive in cui la fatica mi esalta, vuoi per l’ambiente, vuoi perché sono un animale da soma 😉
    Mi piacerebbe sapere in maniera più profonda cosa c’è dietro l’attrazione verso questo sport.
    Grazie anche per gli altri articoli che sto man mano leggendo.
    Denise

    • trailrunning.it scrive:

      Grazie mille per seguire i miei post…sto cercando tutti gli elementi un ulteriore post di approfondimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *