Nutrirsi è uno degli atti quotidiani più naturali e spontanei compiuti dagli esseri umani e quando questo avviene in modo equilibrato si pongono le basi per godere di buona salute, non solo fisica, ma anche psicologica  a tutte le età.

Quando parliamo di alimentazione il primo pensiero è sempre rivolto a quali cibi mangiare e quali abbinamenti siano più corretti, ma raramente la nostra attenzione viene posta sul QUANDO.

Il nostro corpo è ritmo: ritmo sonno/veglia e di conseguenza ritmo circadiano al quale sono legati molti fenomeni vitali (pulsazione cardiaca, attività elettrica del cervello, secrezioni ormonali, temperatura corporea, ecc.), fondamentale nella regolazione del ritmo è la luce solare, che agisce da sincronizzatore dell’orologio biologico interno all’organismo.

Una buona alimentazione, che si unisce a un sano stile di vita, è ritmo: 3 pasti durante l’arco della giornata, per gli adulti, da consumare, possibilmente, sempre allo stesso orario. Può sembrare banale, ma già osservando questa semplice indicazione si possono ottenere molti benefici sul nostro organismo.

… e dopo il quando, passiamo al cosa consumare!

Il punto di partenza è sicuramente l’alternanza alimentare: non mangiare sempre gli stessi cibi, nutrendoci in modo vario, ci permette di dare al nostro organismo alimenti con caratteristiche nutrizionali diverse, che assicurano al corpo elementi essenziali per mantenerlo sano.

Il patrimonio alimentare a cui possiamo attingere è veramente molto ampio e con un po’ di fantasia in cucina possiamo preparare piatti sani,  sfiziosi e veloci  proponibili a tutta la famiglia.

Avere una buona varietà alimentare ci permette anche di limitare l’introduzione delle sostanze tossiche (ogni alimento ne contiene alcune caratteristiche, se noi variamo, variamo anche il tipo di contaminanti non arrivando a concentrazione che potrebbero essere dannose) e di limitare le reazioni negative come intolleranze e allergie.

La varietà deve comprendere tutti gli alimenti: carboidrati (cereali e legumi), proteine(di varie origini animali e vegetali) e grassi ( principalmente vegetali e poco animali).

Non dimentichiamoci di frutta e verdura che devono sempre essere presenti per completare la nostra alimentazione in modo sano ed equilibrato.

Ac

Autore: Acquaro Dott.ssa Stefania.

Dietistica presso l’Università di Chieti.