Andrea Fergola
a cura di Andrea Fergola
Istruttore Tecnico Nazionale di Trailrunning, Pesidente ERGUS TRAIL TEAM

Che il Gran Trail Rensen fosse una manifestazione veramente dura ed impegnativa era risaputo, ma lo è ancor di più se le condizioni meteo sono proibitive come quelle del 3 maggio 2015.  Un vero peccato, in quanto i panorami dalle vette più alte, avrebbero permesso di assistere ad un vero e proprio spettacolo della natura. Ma ahimè, non è stato così, una perturbazione ha messo sotto torchio i quasi 180 partenti sulla distanza annunciata di 60 km, costringendo gli organizzatori a ridurla  di circa 12 km . Hanno avuto vita leggermente più semplice i partecipanti della prova da 23 km, ma come ben sappiamo, anche nei trail corti non si può lasciare nulla al caso.

LA GARA

Come anticipato il percorso è stato ridotto per questioni di sicurezza, trasformando il Rensen in un ultra da quasi 50 km, nonostante ciò ha messo in evidenza le qualità fisiche e atletiche di tutti i partecipanti soprattutto dei primi. La gara lunga è stata vinta da Ruzza Stefano e Glarey Sonia, sorvolo sui tempi, in quanto sono stati veramente impressionanti. Ovviamente una menzione anche per l’atleta che ha impiegato oltre le 12 ore per chiudere tutto il tracciato veramente molto tecnico e insidioso. Mentre sulla 23 km i vincitori sono stati Virginia Olivieri per le donne e Saporiti Riccardo per gli uomini. (qui la classifica

ORGANIZZAZIONE

L’organizzazione è affidata alla Polisportiva di Arenzano, in collaborazione con il Comune di Arenzano, ed il C.A.I. Ma colui che ha creato fatto crescere e portato al successo il Rensen è  Lorenzo Piccardo, trailer d’esperienza che ha messo in piedi una macchina organizzativa importante. Ovviamente qualche sbavatura c’è stata, ma nessuno è perfetto e sfido chiunque a gestire un contesto del genere. Nel complesso e nonostante le condizioni meteo quasi al limite, il tutto s’è svolto senza intoppi. La scelta di accorciare il percorso è stata accolta dagli atleti come una benedizione, che si sono trovati anch’essi a gestire le pessime condizioni meteo, soprattutto sulle vette più alte del percorso. La Liguria, anche in questa occasione s’è rivelata insidiosa.

PERCORSO

Il percorso originario avrebbe dovuto prevedere 60 km con circa 4000 mt di dislivello in positivo. Mentre con l’accorciamento applicato da Lorenzo,  al mio GPS, è uscito un chilometraggio pari a 47 km con 3200 D+. Quest’ultimo dato è un  assolutamente impreciso per via di troppe variabili in gioco. Il territorio alle spalle di Arenzano, nonostante non ci siano quote importanti, si presenta come un vero e proprio paesaggio alpino, con le classiche rocce di granito e boschi di conifere, mentre nelle quote più basse prevale la macchia mediterranea. Certo se la meteo fosse stata più clemente i panorami che si potevano ammirare avrebbero permesso di raggiungere a vista la catena montuosa delle Alpi  verso nord, mentre verso sud il profilo montuoso della Corsica. Non resta che rinviare il tutto all’edizione 2016. Il fondo reso insidioso dalla pioggia ha aumentato la sua tecnicità, qui l’esperienza del trailer navigato si rende sempre utile, mentre per il neofita ha generato un bagaglio importante.

RESOCONTO

Non si può certo aggiungere altro rispetto quello già  scritto sopra, ma solo consigliarvi questa manifestazione che attira ogni anno centinaia di appassionati . Certo qualche elemento sarà sicuramente da perfezionare, qualche lamentela è stata raccolta, ma Lorenzo non è uomo sordo e saprà sicuramente mettere rimedio. Io lo conosco è un mio Amico, e la passione viscerale ha per il trailrunning e ancor di più per i suoi monti, farà si che nulla sarà lasciato al caso. Nella foto qui sotto serve solo a farvi capire cosa vi siete persi, scattata il giorno dopo in fase di debalisaggio del tracciato… ci vedremo nella mischia della prossima edizione.

Le foto in questo post, sono state gentilmente offerte dall’organizzazione del Trail Rensen e da Lorenzo Merlin che ringraziamo per la collaborazione

sito ufficiale manifestazione : www.trailarenzano.it