Progetto figlio di un sogno

Stagione sportiva 2016, iniziativa rivolta ai trail runner e appassionati del Grappa.

L’idea di creare il Brevetto del Monte Grappa del Trail Running nasce all’interno dell’associazione: “Studio di Rieducazione al Movimento”  che promuove il trail running  come sport completo.

Il Brevetto viene alla luce dalla passione che nasce da dentro, dalla voglia di mettersi in gioco ogni volta in maniera diversa, sfidando se stessi per raggiungere nuovi obbiettivi sempre più ambiziosi.

L’ideatore, Bisson Federico (Chinesiologo e Istruttore di Trail Running ) propone e sviluppa insieme al presidente del Consorzio Turistico Vivere il Grappa, Emanuele Reginato e alla vicepresidente dello stesso, Giulia Panizzo (guida cicloturistica di Mylocalbike) , il Brevetto del Grappa di Trail Running.

L’iniziativa comincerà i primi giorni di Maggio 2016 con la finalità di favorire la conoscenza del Massiccio del Grappa in chiave turistico-sportiva e di far assaporare una piccola grande avventura alla ricerca di se stessi.

Il tutto in una dimensione più umana, più naturale, a volte dimenticata  perché confusa e travolta da una quotidianità che ci vede impegnati a fare dell’altro e che ci distrae dalla bellezza delle cose semplici quali la possibilità di sentirsi liberi di vivere una nuova esperienza.

Il Brevetto nasce anche per dimostrare come l’obiettivo del Trail Runner non sia solo quello della competizione con altri atleti ma piuttosto sia la possibilità di confrontarsi con percorsi difficili e molto spesso variabili che spingono il fisico dell’atleta quasi al limite.

Per ottenere il prestigioso Brevetto del Grappa di Trail Running si dovranno percorrere 10 sentieri più o meno impegnativi, tutti con partenze diverse ma che hanno come fulcro il Massiccio del Grappa con arrivo al Rifugio Bassano.

Si offre in questo modo l’opportunità di visitare l’intero territorio del Monte Grappa, avvicinandosi al bellissimo mondo del Trail Running.

Il Trail Runner non pone limite al proprio fisico al quale chiede di spingere sempre più, richiamando una forza  e una volontà che accrescono di allenamento in allenamento, stabilendo un contatto, una sorta di alchimia, con l’ambiente che lo circonda.

Durante la corsa la mente è libera ed i  sensi sono pronti a recepire il profumo, il  colore e tutti i suoni che l’orchestra del paesaggio naturale del Grappa presenta per l’occasione. Correre e ottenere il brevetto del Grappa sarà un’esperienza davvero unica.

La montagna Sacra a quasi cent’anni di distanza da quegli eventi che l’hanno vista tragica testimone dell’immane lotta tra gli uomini, con il brevetto di Trail Running darà modo agli atleti di ripercorrere quei sentieri rivolgendo un pensiero ai tanti soldati che su quegli stessi tracciati hanno corso, senza mai raggiungere il traguardo .