Il Comano Ursus Extreme Trail 2017 si fa in tre: oltre al percorso di 117km (diviso su due tappe di 58km il sabato e 59 la domenica) nascono CUET 59 e CUET37. Tre gare per un evento in puro spirito trail, iscrizioni aperte da domenica 22 gennaio!

Oltre alla già annunciata skyrace di settembre su Cima Ghez, nella splendida cornice della Val d’Ambiez nelle Dolomiti di Brenta, e la Valandro Vertical Race che tenterà di bissare il successo della prima edizione ci sono altre novità in casa Comano Mountain Runners!

comano trail 08

Sabato 29 luglio ad ore 6.00 prenderà il via la manifestazione in terra giudicariese con la partenza dell’ultratrail in due tappe CUET117 da Ponte Arche, mentre un paio d’ore dopo, al passo del Durone sarà dato lo start a CUET 37 (ore 8.30). Questo nuovo percorso è uno stupendo anello che darà la possibilità di mettersi alla prova anche a chi non ha le lunghe distanze nelle gambe e a chi ama i terreni difficili.

Dal passo del Durone si entra subito nel bosco, verso la Val Marcia dove con un tratto di sentiero più tecnico si raggiunge il piccolo abitato delle Cornelle fino a raggiungere il ristoro al passo del Ballino. Da qui il tracciato si fa decisamente più impegnativo: tecnico, esposto, non concede la minima distrazione e non da tregua neanche in discesa. Quasi 10km di creste selvagge ci regaleranno panorami mozzafiato e panoramiche stupende, completamente immersi nella Riserva della Biosfera UNESCO “Alpi Ledrensi e Judicaria”.

comano trail 09

Domenica 30 luglio invece al via, con i concorrenti di CUET117, ci saranno i partecipanti di CUET59, gara che ripercorre fedelmente la seconda tappa del Comano Ursus Extreme Trail. La gara, interrotta l’anno scorso sui pascoli del monte Valandro a causa di forti temporali, prevede una prima metà in cui si affronteranno grandi dislivelli e tratti tecnici, lungo i sentieri del Brenta meridionale, che ci porteranno ai piedi delle Dolomiti per poi concedersi, dopo il ristoro al lago di Nembia, ai tratti molto veloci e scorrevoli tra la campagna del Banale e il fondovalle caratterizzato dalla Forra del Limarò, parte del Parco Fluviale della Sarca. E’ qui, dal ponte Balandin, che riparte la salita circa 300mD+ che ci porteranno a Comano per poi ridiscendere verso il traguardo di Ponte Arche.

Tutte tre le gare già da quest’anno sono considerate gare qualificanti UTMB secondo i criteri ITRA.

Tre gare che daranno la possibilità a tutti di vivere la nostra valle secondo le proprie capacità e i propri gusti… e per chi non vuole correre c’è sempre la possibilità di essere un tifoso lungo gli splendidi sentieri CUET!

www.comanomountainrunners.it