Dolomiti Extreme Trail per il 9 e 10 giugno 2018, confermato l’abbinamento con l’azienda svedese Haglöfs per il premio finisher. Nuovo tracciato per la 23 K e nuovi orari di partenza per 53 e 103 K: il via al sabato e non più al venerdì.

Si rimette in moto la macchina organizzativa di Dolomiti Extreme Trail, l’evento della Val di Zoldo che lo scorso giugno la celebrato la quinta edizione. Per la sesta, fissata per il 9 e 10 giugno 2018, le iscrizioni sono state aperte il 15 settembre, sul sito ufficiale della manifestazione www.dolomtiextremetrail.com.
L’evento, che nei primi cinque anni ha richiamato numerosissimi atleti stranieri (la scorsa primavera le nazioni presenti furono 36) proporrà conferme e novità.

Confermati sono i due tracciati più lunghi, vale a dire il 53 K (53 chilometri di sviluppo per un dislivello positivo
di 3800 metri, negativo di 3710) e il 103 K (103 chilometri di sviluppo per 7 mila metri di dislivello positivo e
altrettanti di dislivello negativo). Confermato anche lo storico sodalizio con Haglöfs: l’azienda svedese fornirà infatti ancora una volta l’ambito premio per i finisher: per la sesta edizione Haglöfsha ha preparato le Haglöfs Gra Trail. Si tratta di una scarpa ideale per il trail, calzatura che sarà consegnata a ogni concorrente che abbia portato a termine il 53 K (o che sia transitato almeno al cancello del Passo Staulanza, al 37.mo chilometro) o il 103 K (o che sia transitato almeno al cancello di Passo Duran, al 30.mo chilometro).

Le novità riguardano i cancelli orari del 53 K e del 103 K. Per entrambi i percorsi sono stati ampliati.
Ampliato anche il tempo massimo, fissato in 13 ore e 30’ per il 53 K e in 29 ore per il 103 K.
Novità importante riguarda anche l’orario di partenza: alle 5 del mattino per il 103 K, mezzora più tardi per il 53 K. Si partirà dunque il sabato mattina per concludere la domenica mattina, dando spazio quindi alle premiazioni.
Una novità importante riguarda anche il tracciato più corto. La gara, che proporrà uno sviluppo di 20 chilometri per un dislivello positivo di circa mille, non partirà più da Forcella Staulanza ma avrà linea di partenza e traguardo a Forno. Si tratterà di una competizione, da affrontare senza il materiale obbligatorio delle altre due, che partirà la domenica mattina e che porterà alle alla scoperta dei piccoli e tipici borghi della Val di Zoldo, con i suoi vecchi tabià, le fontane, le chiesette e gli scorci caratteristici, il tutto immerso nella meravigliosa cornice delle Dolomiti patrimonio dell’Umanità Unesco. La partenza è prevista nella piazzetta di Forno, si raggiungerà poi Pralongo tramite alcune strade sterrate. In seguito, correndo lungo un sentiero in salita, si approderà al piccolo borgo di Colcerver, per proseguire poi lungo sterrati e mulattiere e scendere fino a Sottorogno e Dont. Si risalirà quindi a Villa e in seguito, proseguendo lungo i sentieri della zona, si raggiungeranno Astragal, Casal e Pieve prima dell’ approdo finale a Forno.

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video