Val di Zoldo (Dolomiti Bellunesi), 27 agosto 2019 – È già tempo di iscriversi a Dolomiti Extreme Trail, l’evento della Val di Zoldo (Dolomiti Bellunesi) che i prossimi 8 e 9 giugno celebrerà l’edizione numero 7, proponendo i tre percorsi di questo 2018: il 103 K (7.150 metri di dislivello positivo e altrettanti di dislivello negativo), il 53 K (3.800 metri di dislivello) e il 23 K (1.000 metri di dislivello).

L’apertura delle iscrizioni per la manifestazione organizzata dall’Atletica Zoldo è fissata per il 15 settembre, sul sito ufficiale www.dolomitiextremetrail.com. Per il primo mese e mezzo, vale a dire fino al 31 ottobre, il costo dell’iscrizione per la gara più lunga, il 103 K, sarà di 108 euro. I successivi step saranno dall’1 novembre al 31 gennaio (128 euro) e dall’1 febbraio al 25 maggio (148 euro).Per quanto riguarda il 53 K, fino al 31 ottobre l’iscrizione sarà di 57 euro, per poi passare a 77 euro (1 novembre – 31 gennaio) e a 95 euro (1 febbraio – 27 maggio). L’iscrizione al 23 K, infine, sarà di 23 euro (fino al 31 ottobre), 28 euro (1 novembre – 31 gennaio) oppure 35 euro (1 febbraio – 27 maggio).

L’iscrizione dà diritto a ogni concorrente di usufruire dei numerosi servizi offerti dall’organizzazione (dalle docce ai ristori, dall’assistenza sanitaria al servizio massaggi) e al pacco gara. Proprio relativamente al pacco gara c’è un’importante novità per il 2019: i finisher della 103 K e della 53 k riceveranno infatti capo tecnico (leggins 3/4, collezione 2019) Odlo azienda svizzera specializzata nell’abbigliamento sportivo che proprio dal 2019 si affiancherà ad Haglöfs, partner storico di Dxt.
Tra l’altro, Dxtsarà ancora una volta gara di qualificazione per l’Utmb, assegnando 5 punti ai finisher della 103 K e 4 punti ai finisherdella 53 K.

Come già fin dalla prima edizione, Dxt anche per il 2019 punta molto sulla partecipazione straniera: oltre che sui paesi europei, tradizionale bacino di utenza dell’evento zoldano, per la prossima edizione sono state programmate delle promozioni mirate verso Stati Uniti e Giappone. Lo scorso anno i partecipanti stranieri furono il 50 per cento del totale e le nazioni presenti furono ben 39. A vincere la 103 K fu proprio uno straniero, lo svedese PetterRestorp.

Per tutte le informazioni: www.dolomitiextremetrail.com

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video