Peso:  Small : 168g
Medium : 176g
Large : 186g
XLarge : 196g

Da sinistra, giacca Patagonia Houndini, PAtagonia Alpine e Patagonia Storm Racer
Giacche Patagonia da trailrunning e arrampicata

Con la Patagonia Storm Racer Jacket completo la mia “collezione” di giacce Patagoni.

La giacca Patagonia Houdini è quella che uso in condizioni di vento e basse temperature mattutine, leggermente impermeabile,  sotto pioggia leggera.

La sua capacità di traspirazione le rende ottima per attività aerobiche.

Quando il freddo si faceva un po più intenso, e la pioggia era più consistente, indossavo la giacca Patagonia Houdini Alpine, una giacca più indicata per l’arrampicata,   più impermeabile della Houdini, ma meno traspirante.

Ed  anche un pò stretta di vestiblità, un tessuto più rigido nei movimenti. Motivo per cui adesso sono passato alla Patagonia Storm Jacket.

La Patagonia Storm Racer è una giacca antipioggia approvata dai canoni UTMB.

Materiale

La Storm Racer utilizza un laminato H2No impermeabile/traspirante a 3 strati.

Il tessuto 3-layer H2No™ Performance Standard è completamente impermeabile, antivento e traspirante grazie alla combinazione di tre elementi: un guscio esterno idrorepellente trattato DWR ed una membrana intermedia waterproof / traspirante rivestita internamente con una tessuto ultraleggero.

Lo strato interno è fatto in tessuto, cosa che rende molto questa giacca più confortevole sulla pelle rispetto ad altre giacche a 2,5 strati, che danno una sensazione di appiccicosità quando bagnate dall’umidità corporea.

Giacca Patagonia Storm Racer in posa
La ciacca Patagonia Stormrace è molto lunga e ampia sulle braccia e non intralcia i movimenti
Caratteristiche

La giacca ha polsini elastici, un cappuccio – con stringa posteriore per regolare la tenuta – che non intralcia durante i movimenti della testa.

Il frontalino del cappuccio morbido e ben sporgente che rende inutile indossare la visiera Patagonia Duckbill per proteggere gli occhi dalla pioggia cadente.

La tasca sul petto ha la zip impermeabile. Ci si può infilare dentro anche lo smartphone – come spesso fanno vedere nelle foto pubblicità delle giacche provviste di tasca “napoleone”.. ma io trovo scomodo correre con oggetti in quella tasca che sballottano,  la uso giusto per ripiegare la giacca.

Una volta ripiegata, il “pacchetto” è di dimensioni molto ridotte, ed è dotato anche di passante per moschettone.

Vestibilità

Il tessuto della giacca è molto comodo, morbido durante il movimento, non produce rumori.

La vestibilità è ampia, non intralcia alcun tipo di movimento, rimane sempre spazio tra i tessuti anche indossando un midlayer pesante da indossare quando le temperature sono basse, specie quando ci si ferma: la giacca è antivento, ma anche discretamente traspirante, per cui non ha grande capacità di trattenere il calore a basse temperature.

Correndoci con temperature ambientali fino ai 5c° invece funziona bene anche come isolante, durante la corsa. Sopra queste temperature scalda, si inizia un po a sudarci dentro, ma il comfort rimane superiore ad altre giacche wateproof grazie al rivestimento interno in tessuto, che non la fa diventare appiccicosa sulla pelle.

La giacca è più lunga di altre giacche antipioggia: sono alto 177cm, ed il bordo inferiore della giacca mi arriva al cavallo!

Il bordo inferiore è privo di cordicelle regolaibili per restringerla, ma nella parte posteriore è inserito nel bordo un elastico che la rende “allargabile” durate i movimenti.
La sua lunghezza la rende ottima specie quando si indossa uno zaino, resta morbiba” non tende a ritirarsi verso l’alto tirata dai cinturini degli zaini durante il movimento, rimane sempre ben lunga e protettiva.

Inoltre questa lungheza fa di questa giacca un articolo versatile, ottima anche nell’uso in mtb, e, grazie anche alla sua colorazione non appariscente, come capo protettivo antipioggia nella vita di tutti i giorni: la indosso quando vado a prendere la mia bimba all’asilo, sotto la pioggia, tenendola in collo, coperti dal suo piccolo ombrellino rosa di Minnie – che copre solo lei… non mi bagno e non mi faccio nemmeno una sudata, che i suoi 17kg per mezzo km non sono una passeggiata leggera…

Giacca PAtagonia Storm Racer durante la corsa seui sentieri
La giacca Patagonia Stormr Racer è molto comoda durante la corsa

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video