E’ tempo di tirare le somme del lavoro fatto con le scarpe in Gore-Tex.

C’è chi ancora si chiede se abbia un senso l’uso della membrana in Gore-tex nelle scarpe da trail running. Io ero tra questi scettici.

Ho avuto modo di provare diverse scarpe di diversi brand, sia in versione normale che in quella in Gore-Tecx, e devo dire che ho iniziato a preferire la versione in Gore-Tex. Specialmente la Saucony Peregrine 8 in versione Gore-tex, grazie alla tecnologia Invisible Fit, che a giudicare dalle varie preview a cui ho avuto modo di accedere, sarà la tecnologia usata in futuro da tutti i Brand per questo tipo di calzature.

Calzature solo per la neve?

Si dice che le scarpe da trail running in Gore-tex servono solo per correre sulla neve.

Bene. Limitandoci a questo pregiudizio, vediamo un pò, di tutte le scarpe in Gore-tex provate negli ultimi mesi, qual è da considerarsi la migliore scarpa da trail running per la neve?

Se la Saucony Peregrine 8 GTX può considerarsi la regina delle scarpe da trail running in Gore-tex, per la sua tomaia di concezione avanzata e caratteristiche generali che la rendono una scarpa performante in tutte le situazioni meteo su percorsi urbani e sentieri molto corribili.

Se la Scarpa Neutron 2 GTX può considerarsi la migliore scarpa  all-terrain & all-season in Gore-tex per la Montagna, grazie alla elevata capacità di protezione ed un eccezionale grip che la rendono adatta a tutte le situazioni “alpine”.

La Sportiva Lycan GTX  è da considerarsi la miglior scarpa da trailrunning per la neve

(si apre in una nuova finestra)

“Perchè La Sportiva Lycan GTX è da considerarsi la migliore scarpa per la neve?

Beh, ho pensato questo in seguito ad una sensazione che ho provato correndo, in fase di corsa in discesa con lieve pendenza, coperta di neve, in alcuni punti soffice, in altra ghiacciata in superficie, in altri punti compatta.

Una sensazione che deriva dal modo in cui la scarpa affonda nella neve, si appoggia sulla neve, si libera dalla neve.

E, dopo aver fatto un confronto visivo con gli altri modelli, penso che questo deriva dal fatto che la pianta della scarpa della Lycan, in zona tallone, ha una superficie di appoggio minore rispetto agli altri modelli.

Confronto suole al tallone tra Lycan GTX e Peregrine 8 GTX
A sinistra la Lycan GTX, a destra la Peregrine 8 GTX
L’intersuola  e la suola della Lycan

La  Lycan è un modello destinato alla corsa veloce, anche poggiata di tallone, ma comunque  un appoggio non tanto ammortizzante, quanto momento di transizione per una rullata veloce.

La Lycan non ha quindi bisogno di una pianta di appoggio ampia, di un intersuola larga sotto al tallone, che servirebbe a scaricare/dissipare meglio le forze in gioco. Né tantomeno ce n’è bisogno sulla neve, che già di suo ammortizza l’impatto.

La Lycan, proprio per questo suo tallone più stretto, al momento dell’impatto, affonda meglio, più velocemente, in maniera più diretta, stabile, sicura, nelle neve! poi, durante la rullata, la superficie della suola, dritta e piatta nella zona mediale,  mantiene costante la superficie di appoggio. La zona dell’avampiede, ampia, supporta poi efficacemente la forza di spinta impressa, coadiuvata dai tasselli pronunciati.

La Lycan, proprio per la sua efficiente fase di rullata, risulta così essere la migliore scarpa da trail running per la neve.

Se poi uno volesse maggior protezione dagli elementi esterni e maggior grip in ambiente alpino, La Sportiva ha creato  un modello ancora più estremo, che si basa sull’efficiente struttura della Lycan: La Blizzard GTX, scarpa dotata di una membrana in Gore-tex che è come una ghetta protettiva, integrata nella tomaia; e dotata di una suola in mescola Frixion Blue con chiodi AT Grip integrati, molto adatti per un uso su fondi ghiacciati.

La Sportiva Blizzard GTX vista della suola e della tomaia
Scarpa da trail running per uso alpino, su fondi innevati e ghiacciati

 

 

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video