Sul sito Dynafit, descrivono la Dynafit Ultra Gore-tex Shakedry 150 come giacca “minimalista”. Mi sembra una definizione poco adeguata, restrittiva, per questo capo: minimalismoo significa ridotto ai minimi termini.

E se si tratta di peso, ok, questa giacca è molto leggera. Ma ci sono in giro giacche impermeabili ancor più leggere.

Se per “minimalista” si dovesse intendere “povera” di contenuti, ridotta all’osso… Beh, questa giacca Dyanfit Ultra Gore-tex Shakedry è tutto fuor ché minimalista, perché dotata di caratteristiche  e dettagli molto curati, accurati, fatti senza tener conto di risparmio di peso, ma intesi a perseguire la performance qualitativa, che risulta elevata.

Vestibilità

La giacca Dynafit Ultra Shakdery ha un taglio performance, è corta, veste aderente ma senza togliere nulla in fatto di mobilità delle braccia durante la corsa, con polsini elasticizzati ben saldi. Lo spazio interno è bastevole per un solo strato, anche di tipo pesante.

Tessuto

La giacca è leggera, il tessuto Gore-Tex Shakedry è l’ultima evoluzione delle membrane Gore-tex. In questo tessuto a due strati, la membrana Gore-Tex si trova direttamente all’esterno, è lo strato superficiale, sul quale l’acqua scivola via, senza essere assorbita.

La membrana Gore-Tex Shakedry ha una resistenza di colonna d’acqua di 28.000 mm che offre altissima protezione dalle intemperie, e al tempo stesso ha un alto livello di traspirazione, conun  MTVR > di 25.000 g/m²/24hrs.

La tecnologia Shakedry permette di avere un tessuto più leggero, più morbido al tatto, molto malleabile, e  più facilmente comprimibile rispetto agli altri tipi di tessuto Gore-tex, tant’è che questa giacca si può ripiegare benissimo all’interno del proprio cappuccio.

Non avendo lo strato esterno, quello che di solito può assorbire l’acqua, risulta poi che la giacca rimane sempre leggera, sempre ben “dinamica” nel seguire i movimenti.

Areazione : Active Air Fow

Per aumentare ancora il confort interno, la giacca è stata munita anche di prese d’aria, l’Active Air Fow, ovvero di inserti di tessuto perforato a laser, posti sul petto, vicino alle spalle, ben coperte da una palpebra che impedisce all’acqua piovana di penetrare all’interno.

Una palpebra di tessuto protegge un panello di areazione
Una palpebra di tessuto protegge un panello di areazione
Schienale

Inoltre, per proteggere il tessuto dallo strofinio generato dal portare uno zaino vest, la giacca è dotata di uno schienale espandibile, tramite un sistema “ZipOver”: in questo modo si può indossare la giacca sopra lo zaino! Oltre che a proteggere ed a mantenere più longeva la durata della giacca, si può così  proteggere dalla pioggia lo zaino! Nel momento in cui sarà possibile togliere la giacca, si potrà godere del fatto di indossare uno zaino asciutto.

La zip quasi a tutta lunghezza sullo schienale permette di ampliare il volume posteriore della giacca Dynafit Ultra, permettendole di essere vestita sopra lo zaino vest
La zip quasi a tutta lunghezza sullo schienale permette di ampliare il volume posteriore della giacca Dynafit Ultra, permettendole di essere vestita sopra lo zaino vest

 

Il cappuccio

Il cappuccio è ben sagomato,  non ha stringhe di regolazione, solo una zona elasticizzata che lo comprime poco sopra la nuca.  Il cappuccio veste aderente e non soffre situazioni ventose. La visiera è abbastanza grande ed abbastanza sporgente, rinforzata, ed è provvista di una membrana interna che va a comprimersi sulla testa, per evitare che il vento entri all’interno e renda instabile il cappuccio.

Il collarino

Il collarino non ha rivestimento nella parte intena, frontale, ma non è spiacevole al contatto. Quando è chiuso, il bordo va a finire sotto il mento: non mi ha dato fastidio durante la corsa, ma può trasmettere una sensazione di soffocamento, meglio tenerlo aperto, se non si indossa il cappuccio.

Per indossare il cappuccio,  occorre tenere la zip aperta, al collarino. La zip non è fornita di “cappuccio” protettivo a fine corsa, per cui il tirante del cursore balla durante la corsa, ma non dà fastidio.

Il collarino chiude alto sul viso, con un “oblo'” molto fasciante del cappuccio
Il fondino posteriore

Lo schienale si allunga nella parte posteriore, il fondino non ha un elastico di regolazione, ma sui entrambo i lati sono presenti degli inserti elasticizzati che comprimono leggermente la giacca tenendola ferma in posizione.

Conclusioni

Beh, c’è poco altro da dire: questa Dynafit Ultra Gore-Tex Shakedry 150 è una giacca performante che è il massimo a livello di protezione e funzionalità per chi cerca la performance.

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video