Il Patagonia Slope Runner Vest è uno zaino idrico a “gilet” minimalista, ridotto nelle dimensioni e nel peso, di soli 160gr.

Lo zaino Patagonia Slope Runner è costruito su una struttura che presenta uno schienale in materiale sintetico, molto liscio al tatto, sulla cui superficie sono presenti molte zone di depressione che servono a creare minor contatto con la schiena ed aumentare così la capacità di traspirazione.

I fianchetti e gli spallacci sono costruiti con un tessuto mesh a due strati: uno strato spugnoso  a contatto con il corpo, quello esterno ireticolato che migliora l’areazione e facilita l’espulsione dell’umidità.

Questa struttura più “concreta” lo rende più pesante di altri gilet di pari ingombro, ma lo fa risultare più efficiente nella capacità traspirante: dopo ore al caldo, lo zaino non presenta quelle tipiche macchie bianche di sali dovute all’eccessivo accumulo di sudore che creano gli spallacci limitando l’areazione del corpo, come succede in tanti zaini vest minimalisti, ad eccezione del Camelbak Ultra Pro Vest, che, come questo Slope Runner, ha maggior attenzione a questa funzione vitale, che non alll’obiettivo della leggerezza a tutti i costi.

Patagonia Slope Runner Vest
Patagonia Slope Runner Vest è poco ingombrante è molto stabile
I Fianchetti

I fianchetti presentano delle tasche accessibili tramite delle piccole aperture oblique che se da una parte rendono impossibile metterci un paio di guanti, dall’altro rendono impossibile la perita di carichi come gel, lampade o pile di scorte, non solo durante la corsa, ma anche durante le operazioni di svestizione-vestizione durante le soste.

Patagonia Slope Runner Vest
Patagonia Slope Runner Vest ha fianchetti e spallacci strutturati su un tessuto mesh morbido e traspirante

All’interno della tasca è anche presente un cavetto che regola la compressione.

Gli spallacci

Gli spallacci sono dotati di vani porta-borracce morbide e di tasche in tessuto espandibile. Presenta anche una tasca zippata sul fianchetto sinistro, per lo smartphone (consiglio sempre di metterlo in busta che lo protegga dall’umidità, poiché questa tasca non è rivestita in materiale ristop)

Minimaliste le cordicelle di regolazione pettorale, e anche gli attacchi sui fianchi degli spallacci.

La Sacca

La sacca posteriore è ampia, ci si può mettere una giacca antipioggia e altro abbigliamento, ed il carico non balla durante la corsa.

La tasca marsupio con accessi laterali , in tessuto espandibile, puà essere utilizzata per piccoli carichi.

Conclusioni

Il Patagonia Slope Runner è uno  zaino ben costruito, che si adegua alle esigenze dei trail runner: leggero, poco ingombrante, funzionale, traspirante. La versione da 8 litri è più adatti per gli ultra-trail runner o comunque i runner più “prudenti” e che si spostano anche in quota, dove sono necessarie maggiori precauzioni, specie nell’abbigliamento.

Mancano gli attacchi per i bastoni da trail running. Ma questo è uno zaino pensato per la corsa. Se proprio uno non può farne a meno, ci sono le fasce marsupio porta bastoni.

Caratteristiche:  

Due sacche HydraPak® da 500 ml incluse

Disponibile in quattro taglie (misura del torace): XS: 76-84 cm; S: 86-94 cm; M: 96-104 cm; L: 106-122 cm

Corpo: 100% poliestere ripstop riciclato da 64 g/m², con struttura elasticizzata e trattamento DWR (idrorepellente a lunga durata).

Pagina del sito Patagonia

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video