La Columbia-Montrail Caldorado 3 è una scarpa da trail running che si presenta con una tomaia, una intersuola ed una suola simili a quelli del modello Fluidflex FKT 2,  da cui deriva; ma che adotta alcune soluzioni tecniche e materiali che la rendono  adatta ad un uso più spinto sui sentieri più impegnativi.

La Caldorado 3 risulta più pesante ma più dinamica rispetto alla Fluidflex FKT 2, più adatta ad essere usata da tutti i tipi di trailrunners, per un utilizzo su percorsi di brevi-media distanza, anche su fondi più invernali, e in qualsiasi condizione meteo.

Columbia-Montrail Caldorado 3

Tomaia

La tomaia della Columbia-Montrail Caldorado 3 ha una forma avvolgente e veste in modo fasciante sui lati e sul collo del piede, in maniera più rilassate intorno alle dita dei piedi, ben salda e comoda sul tallone.

La tomaia è fatta con un tessuto molto ben traspirante, dotato di una sua certa elasticità ed un rivestimento interno che gli permette di essere indossata piacevolmente anche sul piede scalzo. Buona la capacità drenante.

Le dita dei piedi hanno spazio per muoversi.

Il puntale –  in materiale plastico rigido e ben avvolgente – garantisce ottima protezione alle dita dei piedi, e non infastidisce nella corsa, nemmeno in discesa frenata.

Il contrafforte tallonare è ben strutturato, provvisto di piccola conchiglia interna, molto comodo intorno al piede grazie alle ottime imbottiture interne.

Questa zona della scarpa è fatta con un diverso tipo di tessuto, più consistente rispetto a quello usato per il resto della tomaia.

Inoltre, dei layer in materiale sintetico, posizionati sulla superficie esterna, aiutano ad irrigidire la parte bassa intorno al tallone per stabilizzare la tenuta sul piede. Altri layer vanno ad incrociarsi con gli altri, congiungendosi al sistema di allacciatura, funzionando così come un tirante, che migliora la tenuta del collarino intorno alla caviglia.

Calzata

La tomaia non presenta una struttura rinforzata da layer di rivestimento nella zona mediale che assolvono il compito di avvolgere il piede durante situazioni più instabili del passo. Eppure la tomaia si è dimostrata ben efficace nel sostenerlo il piede, anche nei passaggi off-trail impegnativi, grazie ad un sistema di allacciatura, dall’impostazione molto tradizionale, che risulta ben capace di fermare il piede alla scarpa. Forse anche troppo! Dopo tre ore di corsa ho dovuto allentare i lacci, che sentivo un po di fastidio sul collo del piede, dalla pressione che riesce a dare anche senza esagerare nel tiraggio!

Molto elaborata la soletta interna, che presenta bordi rialzati per accogliere meglio il piede ed offrire così una seduta piena e stabile

 

Forma, tessuti adottati, allacciatura:  risulta  una scarpa che veste in maniera fasciante, solida e che trasmette una sensazione di sicurezza durante la corsa spinta ed acrobatica.

 

 

 

Intersuola

Al fine di supportare la performance, la Columbia-Montrail Caldorado 3 è dotata di un intersuola con un drop di 8mm (è alta 24mm al tallone) che favorisce il passo rullato. L’intersuola è costituita da un materiale più solido rispetto a quello usato nella Fluiflex FKT 2: il Fluidguide è una composto con una maggior densità, che offre meno capacità di assorbimento delle asperità del fondo, ha un comportamento meno spugnoso e comodo, ma dà una risposta più elastica e reattiva, molto più efficiente quindi per accompagnare la corsa spinta e veloce sui sentieri dove serve maggiore reattività.

Il rock-plate presente nella parte anteriore della scarpa è molto protettivo, ma anche molto molto flessibile, e permette al piede di avere un ottima sensibilità del fondo, senza dover soffrirne le asperità.

Columbia-Montrail Caldorado 3

Suola

La suola della Columbia-Montrail Caldorado 3 presenta due tipi di tasselli: nella parte interna, i tipici quadratini Montrail disposti a triangolo; nelle zone perimetrali ci sono dei bei tasselli artigliati, orientati classicamente fronte marcia nella parte anteriore, contromarcia in quella posteriore. La suola offre un grande presa e stabilità di marcia sui fondi friabili, granigliosi, e buon fluidità di ride durante la corsa su tutti i tipi di terreno.

Ampia la superficie di appoggio nella zona del tallone, per offrire maggior superficie di impatto quindi maggior grip, specie in discesa.

Conclusioni

Colummbia-Montrail ha costruito una scarpa da trail running con cui poter correre veloci e sicuri, con ottimo grip e ottima reattività, ad un prezzo molto conveniente. Ottima anche per praticare trekking, vita da campeggio in generale, per la sua comodità. Molto duttile.

 

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video