Mi piace ascoltare musica durante la corsa. Non è una cosa tanto in sintonia con lo spirito del trail running… ma non è che si ha sempre la possibilità di correre in montagna!

Quasi tutti i giorni vado a correre, ma non tutti i giorni ho modo di stare 3-4 sui sentieri… mi piace correre sui sentieri, ma mi piace correre soprattutto perché correre – ed è il motivo per cui ho iniziato – fa bene.

Un’oretta al giorno, magari solo sulla pista ciclabile sterrata, che poi diventa argine di fiume:  l’importante è correre. E per fortuna io ho una 10 di km di percorso in cui posso farlo, ad un km da casa, dove posso stare lontano dal traffico, e dimenticarmi quasi di vivere in città.

E a volte quest’ora di tempo di corsa è anche l’unico momento in cui posso ascoltare musica: lavoro, bimbi, faccende… Lontani quei giorni in cui potevo sdraiarmi nella vasca da bagno, con qualche candela profumata a far ambiente, rilassato ad ascoltare musica…

Ascolto musica da smarthphone in cui ho messo una scheda mini sd da 16g caricata con migliaia di mp3, funzione random. Adesso gli auricolari si son fatti un alone biancastro: il sudore! Eh si, anche quando corro al mattino, che già ci son 24-26°C, è un bel sudare! Anzi, forse peggio che quando ce ne sono 32°!

Si, perché a volte capita di poter correre solo a pausa pranzo… a luglio, a zero metri sul livello del mare, 32°C è il minimo, verso le 13… Sotto il sole battente, dopo pochi km, si ribolle! ed è per questo che sono sceso sul fiume, a bagnarmi la testa con l’acqua… dimenticandomi di togliere gli auricolari! Brava fava! Addio auricolari…

E’  per questo che ho pensato all’uso di auricolari impermeabili.

Quindi sono andato in negozio specializzato audio, nemmeno uno sportivo.

E li ho visti, nella vetrinetta, insieme ad altri auricolari bluetooth e cuffie con lettore mp3.

Crosscall X-Play: gli auricolari impermeabili per il running
Crosscall X-Play auricolari impermeabili per il running

Croosscall X-Play: gli auricolari impermeabili per il running

 

Gli auricolari  X-Play della Crosscall hanno colpito immediatamente: sulla sua confezione c’è un corridore che sembra abbia messo la testa sotto una fontanella per combattere il caldo… E’ proprio la  situazione in cui si può trovare un runner d’estate!

E così l’ho acquistato. Devo dire in maniera frettolosa.

Non ho letto o chiesto le caratteristiche deiCrosscall X-Play: ho visto il prezzo, l’ho reputato adeguato, comparandolo con quello di altri auricolari+bluetooth+impermeabili-running trovati su Google shopping mentre aspettavo di essere assistito dall’addetto.

 

Gli auricolari Crosscall X-Play sono dotati di una pila ricaricabile che può durare fino alle 6 h. Un volta caricata la batteria tramite cavo Usb, li ho attivati, ho attivato la funzione Bluetotooth sullo smartphone, e via!

Gli auricolari pesano 10gr.

Crosscall X-Play: auricolari impermeabili per il running

Sono forniti con una pratico astuccio contenente:

 

4 paia di imbuti intra-auricolari di diverse dimensioni

3 paia di imbuti ad aletta

1 paio di archetti

1 clip di mantenimento degli auricolari: figata! lo applichi sul colletto della maglietta, se ti capita di dover fermarti per parlare con qualcuno che incontri lungo il percorso, le toglie dall’orecchio, e stanno appese.

1 cavo di ricarica USB – Micro USB

1 astuccio di protezione e di trasporto

1 panno per la pulizia

1 spazzolino pulente

Connetterli allo smarthphone è semplicissimo, e la resa audio è molto buona, sia per volume, che per qualità.

Ah, è possibile attivare la modalità Multipoint, ovvero l’abbinamento simultaneo di 2 apparecchi.

Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video