Le gare di ultra trail si possono svilippare su percorsi che vanno dai 43km ai 170 e più km. Per affrontarle, non basta un adeguata preparazione fisica. Occorre anche una pianificazione alimentare, fattore prettamente individuale; ed un adeguato equipaggiamento, spesso imposto dai comitati organizzativi delle gare: il materiale obbligatorio. Nel quale spesso rientra sia una determinata quantità di riserva idrica che alimentare.

Questo equipaggiamento che può variare da gara a gara, a seconda di diversi parametri: oltre la lunghezza, anche il tipo di percorso (collinare, montano, pre-alpino, alpino), la regione e la stagione in cui si svolge.

Inoltre ci sono fattori come le situazioni microclimatiche, che solo i locali possono conoscere bene: a volte, sulle sponde di uno stesso lago, a pochi km di distanza, si possono trovare da una parte limonaie in fiore, dall’altra la neve!

Proprio in base alla conoscenza del percorso, e considerando la non conoscenza del percorso da parte dei partecipanti, i Comitati Organizzativi delle varie gare stilano una lista di regole e raccomandazioni di comportamento e di materiale obbligatorio e non, che il partecipante deve tener di conto, e senza il quale non può nemmeno partire!

Per quanto riguarda il kit di materiale obbligatorio per ultra trail, abbiamo preso in considerazione il regolamento di quella che è considerata la gara (le gare) di ultra trail più importante: l’Ultra Trail del Monte Bianco (UTMB)

Come specificato dal Comitato Organizzativo, le gare dell’UTMB si svolgono secondo il principio della semi-autosufficienza

Il Principio della SEMI-AUTOSUFFICIENZA:

Un concorrente deve essere capace di essere autonomo tra due punti ristoro, tanto sul piano alimentare quanto su quello dell’equipaggiamento e della sicurezza; ed essere in grado di adattarsi in caso di eventuali problemi incontrati o prevedibili (brutto tempo, disturbi fisici, infortuni…)
Questo principio implica che il concorrente deve avere con sé la totalità del materiale obbligatorio durante tutta la durata della gara: e che alla partenza da ogni ristoro, il concorrente deve avere la quantità di acqua e di alimenti sufficienti per arrivare al ristoro successivo.

Materiale obbligatorio per ultra trail

Il materiale imposto dall’organizzatore è il minimo vitale e che ogni trailer deve adattarlo alle proprie capacità: ci sono giacche antipioggia ben protettive ma ultraleggere che non sono in grado di proteggere il concorrente dal freddo, se questo non è un atleta ben preparato capace di un attività aerobica in grado di mantenerlo al caldo.

 

Il Kit  base di materiale obbligatorio per Ultra Trail del Monte Bianco comprende:

Zaino di gara per trasportare il materiale obbligatorio [VEDI ARTICOLO]
Telefono cellulare (uno smartphone è consigliato): acceso con Opzione Internazionale attiva e – se smartphone- applicazione LiveRun installata e configurata . Considerando la possibilità di rimanere più di un giorno su i sentieri, raccomandabile una batteria di riserva
Bicchiere di 15 cl minimo (non sono autorizzati borracce o fiaschette con tappo)
1 Litro di Riserva d’acqua
2 lampade frontali funzionanti – potenza almneo 200lumen – con pile di ricambio per ogni lampada – [VEDI ARTICOLO]
Telo di sopravvivenza di minimo 1,40 m x 2 m
Fischietto
Benda elastica adesiva per fasciature (minimo 100 cm x 6 cm)
Riserva alimentare : raccomandate 800 kcal (2 gel + 2 barrette energetiche di 65 g ognuna)
Giacca a vento impermeabile con cappuccio integrato, cuciture stagne, minimo 10.000 Schmerber e traspirante RET inferiore a 13 [VEDI ARTICOLO]
Pantaloni lunghi o collant e calzettoni che coprano tutta la gamba
Cappellino, bandana o Buff®
Secondo strato caldo:                                                                                                maglia a maniche lunghe (no cotone) di minimo 180g (uomo, taglia M)                             oppure maglia calda a maniche lunghe (primo o secondo strato, cotone escluso) di minimo 110g (uomo, taglia M) +  una giacca windstopper* con protezione idrorepellente duratura (DWR protection)  [*la giacca windstopper non sostituisce la giacca a vento impermeabile con cappuccio e vice versa]
Guanti caldi ed impermeabili
Pantavento impermeabili
Documento d’identità

E’ possibile che il Comitato Organizzativo della gara, in questa caso dell’UTMB, preveda la possibilità di un kit extra per situazioni di caldo intenso, il Kit Canicola

Occhiali da sole
Cappellino con paraorecchie che copra anche la nuca
Crema solare con livello minimo di protezione 50 (SPF)
2 Litri almeno di Riserva d’acqua

E’ possibile poi che il Comitato Organizzativo della gara, in questa caso dell’UTMB, preveda la possibilità di un kit extra per affrontare situazioni di freddo intenso, il Kit Invernale

Occhiali protettivi (non occhiali da sole, se non sono con lenti fotocromatiche
3° strato caldo (da indossare tra il 2° strato e la giacca impermeabile):  pile o piumino comprimibile
Scarpe da trail robuste e chiuse (NO scarpe minimaliste o super leggere)

Immancabile  la lista del Materiale Consigliato:

Vestiti caldi di ricambio indispensabili se piove, se fa freddo o in caso di ferite.
In caso di pioggia o neve bastoncini per la sicurezza su terreni scivolosi.
Vaselina o crema anti sfregamento
20 € (in caso di imprevisti).
Tazza riutilizzabile
Orologio GPS
Coltellino o forbici per potere tagliare la benda elastica adesiva
Kit da cucito

KIT DA CUCITO?!?!?!

 

Infine, il regolamento dell’UMTB prevede che il concorrente che decide di prendere i bastoncini, deve tenerli per tutta la durata della gara. Non può partire senza e recuperarli poi sul percorso. I bastoncini non sono consentiti nei sacchi corridori.
L’uso dei bastoncini è vietato anche in alcune zone del percorso segnalate da cartelli specifici, per motivi di sicurezza ed ambientali.

Zaini Trail Running

Migliori Giacche Impermeabili per Trail Running

Lo zaino trail…prima parte

Lampade Frontali per Trail Running

Migliori Occhiali da sole per il Trail Running

Cappelli Trucker Hat Trail Running

2
Lascia un commento

avatar
2000
Foto e Video
 
 
 
 
più nuovi più vecchi più votati
Daniele
Ospite
Daniele
Valutazione :
     

Io ho sempre avuto problemi con i guanti e finisco sempre col portarmi guanti normali (traspiranti ma non impermeabili) e quelli di plastica del benzinaio da metterci sopra. Alla LUT non hanno fatto storie ma alla UTMB ho il sospetto che mi riderebbero dietro.
A quando i tuoi consigli per i guanti per il trail running ?