La Salomon Sonic 3 Confidence è l’evoluzione della Salomon Sonic RA Max 2, scarpa che è stata una bella sorpresa, un modello della collezione running stradale Salomon destinata a fornire il massimo livello di ammortizzazione e comfort di marcia ad atleti meno performanti, più pesanti, per media e lunghe distanze. E che è stata scelta da Matteo Grassi, atleta leggero e molto preparato, per percorrere 245km durante i mondiali di 24H disputatisi nel 2019, risultando miglior atleta italiano.

Ho provato diverse scarpe running ammortizzanti, e la Salomon Sonic RA Max 2 è diventata la mia scarpa da corsa di “riposo”, quella che uso quando devo fare una dozzina di km a ritmo superiore ai 5’/km,  comoda da indossare, e molto comfortevole durante la marcia, senza risultare troppo ammortizzante, ma anzi anche dinamica, che permette un passo leggero, e permette  di far riposare il piede, grazie alla sua struttura molto rigida e stabile a contatto col terreno che, unita ad una tecnologia di ammortizzante interna,  rende la marcia quasi come uno stare sospesi senza sentire il piede toccare il terreno.

La Salomon Sonic 3 Confidence riprende  le geometrie d’intersuola e le caratteristiche fondamentali di calzata della Sonic RA Max 2, portandole ad un livello superiore di comfort di marcia, ed acquista un altro tipo di carattere per quanto riguarda il rapporto piede-terreno.

Caratteristiche :
Peso : 283gr / 252gr versione donna     Differenziale tacco-punta 30/20mm

 

Tomaia

La tomaia della Salomon Sonic 3 Confidence, che adotta la tecnologia SensiFit, riprende il profilo del modello precedente, col caratteristico collarino alto sulla caviglia. Ma cambiano tessuti e imbottiture.

Salomon Sonic 3 Confidence Sensifit

Le imbottiture al collarino sono state aumentate nei volumi ed hanno un rapporto molto morbido col piede, rendendo la tenuta del contrafforte tallonare – provvisto di conchiglia flessibile-  ancor più efficace, ed anche più comoda.

Salomon Sonic 3 Confidence collarino e contrafforte tallonare

La tomaia presenta una struttura molto diversa, con una struttura interna a calzino, fatta in tessuto mesh, ed alla quale è integrata la linguetta paralacci .

Il guscio esterno è composta da un tessuto mehs molto diverso dal precedente, che per quanto ingengosamente tramato, era di stampo più classico. Questo tessuto presenta una tramatura più fitta, è fatto con un tessuto più resistente – ed anche più idrofobico – all’interno del quale, nelle zone mediali, sulla superficie interna, sono stati aggiunti dei layer di rinforzo che fanno parte del sistema di allacciatura.

Salomon Sonic 3 Confidence sistema allacciatura e puntale

Altri layer sono aggiunti alla base della tomaia, nelle zone mediali, a rinforzo della struttura, per contenere e supportare meglio il piede, stabilizzandone la seduta, che avviene su una soletta interna rimobivile della Ortholite.

La calzata che ne risulta è ancor più comoda avvolgente e supportiva rispetto a quella della RA Max 2. Naturalmente tutto questo ha comportato anche un lieve incremento di peso, di quasi 20gr, che è comunque nella norma in una scarpa di questa categoria.

Suola

La suola della Salomon Sonic 3 Confidence è fondamentalmente identica a quella della Sonic Ra Max 2, se non fosse per dei piccoli lembi di comma che adesso uniscono i vari cuscinetti che prima erano divisi dai solchi creati dalla particolare geometria dell’intersuola. Soluzione costruttiva che non determina una diminuzione della flessibilità della struttura, ma forse facilita l’operazione di accoppiatura e aumenta la capacità di resistenza della suola alle sollecitazioni.

Intersuola

E’ il reparto fondamentale di questa Salomon Sonic 3 Confidence, molto particolare per la sua struttura, che riprende la struttura della RA MAX 2, ma è provvista di inserti in gomma Optivibe, evoluzione della precedente Vibe, finalizzata a ridurre le vibrazioni che si riverberano sul corpo in seguito all’impatto a terra.

Ero rimasto positivamente impressionato dalla capacità dei cuscinetti interni Vibe presenti nell’intersuola della Sonic Ra Max 2 di riuscire effettivamente a ridurre l’impatto di queste vibrazioni di ritorno, nonostante la struttura fondamentalmente rigida dell’intersuola, costituita da una gomma molto densa che non esprimeva particolare compressione al momento dell’appoggio a terra.

La Sonic Ra Max 2 aveva un carattere particolare, un suo speciale modo di rapportarsi al fondo durante la corsa, che lasciava il piede come sospeso, staccato da terra, dal momento dell’appoggio al momento dello slancio. Una dinamica efficace sia in termini di comfort che di efficienza di marcia, che lasciava il piede ben riposato anche dopo uscite lente sui 30km.

Comportamento dell’intersuola

La Salomon Sonic 3 Confidence presenta una tecnologia interna di smorzamento ancor più efficace, ma anche un diverso tipo di rapporto al terreno, dovuto l’intersuola che è adesso è costituita con un materiale meno rigido, che ha una maggior capacità di compressione.

Salomon Sonic 3 Confidence Optivibe

Compressione che si riesce a percepire durante lo svolgimento del passo, una maggior sensazione di morbidezza nel contatto col suolo, che da al piede maggior sensibilità, maggior confidenza – maggior confidence – col suolo; e da al runner una maggior fiducia, maggior familiarità – confidence – con la scarpa.

La Salomon Sonic 3 Confidence è più simile, nel tipo di ammortizzazione, alle altre scarpe della categoria.

Con la Salomon Sonic 3 Confidence abbiamo una doppia ammortizzazione di impatto: tra intersuola e suolo, e tra piede e intersuola, cosa che rende maggiore il comfort di marcia, ma che, a mio parere, fa perdere un po di efficienza durante la dinamica del passo: la maggior morbidezza mi ha fatto sentire una maggior dispersione dell’energia del passo durante la rullata, cosa che rendeva la Sonic Ra Max 2 una scarpa un po più veloce della Salomon Sonic 3 Confidence.

Conclusioni

La Salomon Sonic 3 Confidence è una scarpa adatta anche corridori anche pesanti, che hanno bisogno di un mezzo per affrontare  brevi , medie, lunghe distanze da affrontare a ritmi lenti,  con comfort di calzata e di marcia, col beneficio di una tecnologia efficiente che riesce veramente a limitare le ripercussioni della corsa a livello fisico, lasciando gli arti del corridore riposati, in relazione allo sforzo compiuto.

Salomon Sense Ride 3

Salomon Supercross GTX

Salomon Speedcross 5