PCA Affinity

Quando la performance corre fra acqua e terra

Lo Swimrun è una disciplina multisportiva che contempla nuoto e corsa a frazioni alternate ripetute senza cambi “cambi d’abito” (zona cambio) e non esistono distanze fisse né per la distanza totale né per il numero di frazioni e durata, a differenza di quanto avviene nell’Aquathlon e nel Triathlon.

Lo swimrun è lo sport di endurance con la più alta crescita di gare nel mondo negli ultimi 5 anni. Si pratica in acque libere (mari, laghi e anche fiumi) e in ambienti il più possibile naturali e selvaggi. La particolarità di questo sport sono l’alternanza delle frazioni di nuoto e corsa senza zona cambio: si corre con la muta, cuffia, occhialini, palette e pullbuoy e si nuota con le scarpe da running. È proprio per questo che nello Swimrun le calzature, e in particolare la suola gioca un ruolo fondamentale.

A differenza di altri sport praticati su un solo terreno, nello swimrun la suola richiede un design del battistrada che offra le massime prestazioni su diverse superfici, sia asciutte – asfalto, off road, roccia, sabbia – sia bagnate. Per questo Michelin per i suoi brand partner ha sviluppato una suola con una mescola che garantisce alte performance ed eccellente aderenza su superfici a basso attrito in ogni condizioni, bagnate e asciutte.

Vediamo insieme i modelli disponibili:

VIVOBAREFOOT – TEMPEST


Progettata per l’utilizzo sia a terra che in mare, Vivobarefoot ha sviluppato una tecnologia che imita la struttura della crescita dei coralli marini per andare a creare una gabbia leggera che dona alla scarpa traspirabilità ed eccellente flessibilità, senza rinunciare alla protezione del piede e al drenaggio dell’acqua a ogni passo, che sia esso sulla terra o in acqua. Fedele al design minimalista di Vivobarefoot, questa struttura utilizza quantità minime di materiali, massimizzando le prestazioni di durabilità, qualità e sensazione “piedi nudi”.

La suola Michelin, è studiata specificatamente per andarsi ad adattare alla forma del piede nel modo più naturale possibile ed è composta da una gomma ultra leggera, che dona alla calzatura velocità e grip eccezionale anche sui terreni più impervi.
Il design specifico del battistrada, sviluppato esclusivamente per Vivobarefoot, consente di avere trazione, aderenza e adattabilità su diversi terreni, compresi i più irregolari, grazie al gioco di sinergie tra le diverse sculture della suola.

La scarpa, inoltre, ha una tomaia senza cuciture per una maggiore sensazione di seconda pelle e un sistema di chiusura aerodinamico e impermeabile che garantisce al piede di restare pulito evitando così gli sfregamenti nei punti di frizione. La Tempest ha un tallone in schiuma BLOOM a base di alghe che aggiunge protezione sui sentieri e galleggiamento nell’acqua, con un occhio alla salvaguardia dell’ambiente.

MIZUNO WAVE HAYATE 6

Nella collezione Mizuno, fra i modelli da trail running in collezione, troviamo le Wave Hayate 6 utilizzabili anche per lo swimrun con percorsi completamente off road in grado di sfruttare al meglio il grip della suola. Le Wave Hayate 6 si contraddistinguono dalle precedenti versioni per il disegno più aggressivo e leggero, senza rinunciare a offrire la massima protezione nelle condizioni più avverse.
Fra le scarpe più leggere della linea di Mizuno pensate per correre su sentieri selvaggi, la Wave Hayate 6 è perfetta per i cambi dall’acqua ai terreni impervi e viceversa.

La suola progettata da Michelin possiede tasselli lamellati per una trazione progressiva, una maggiore adattabilità ai diversi tipi di terreno, massima trazione e aderenza durante lo slope crossing. Il design del battistrada è rinforzato nella parte laterale per garantire a chi la indossa stabilità e sostegno, mentre le linee longitudinali e le punte proteggono la suola dalle rocce, aumentando l’auto pulizia e la durabilità nel tempo.

La presenza della piastra Mizuno Wave favorisce una guida leggera e dinamica, prestando attenzione alla flessibilità e libertà di movimento del piede lungo corsa, favorendo così una falcata più naturale. La tecnologia Wave di Mizuno, in combinazione con il materiale AP+, dona alla scarpa un’ammortizzazione più reattiva e un ritorno dell’energia illimitato. La presenza della tecnologia AirMesh garantisce una traspirabilità più duratura.

SALMING – OT COMP

Il modello OT Comp by Salming è eccezionale per discipline come orienteering e swimrun, dove è necessario correre su terreni diversi e in condizioni difficili. Ultraleggera (265 gr. – taglia 7,5 UK), la scarpa presenta una tomaia caratterizzata da un mesh che consente un eccellente drenaggio e uscita dell’acqua. Alle aree laterali più esposte, più a rischio di strappo e usura a causa del terreno accidentato, sono stati aggiunti dei rinforzi RocShield per proteggere il piede e la scarpa.

La suola, ispirata agli pneumatici da mountainbike e moto-cross Michelin, assicura trazione, leggerezza e maggiore aderenza sul bagnato. Sotto l’arco plantare il battistrada presenta un design che assicura stabilità, controllo e trazione sugli ostacoli. Il posizionamento dei tasselli consente una perfetta auto-pulizia, migliorando l’evacuazione di fango e acqua. Lo speciale compound adesivo garantisce grip estremo su superfici scivolose e bagnate.

Nell’intersuola tutto il DNA della divisione running Salming dato dal Torsion Guidance System 62/75° e dal compound RunLite, caratteristiche che permettono al piede di flettersi nel modo corretto e di avere un’intersuola molto sottile, per consentire una corsa confortevole. Disponibile nella variante colore navy-yellow per uomo e dark- green-light blue per donna.