PCA Affinity

Il pantaloncino a compressione graduata BV Sport è un classico nel mondo dello sport, uno dei primi che vidi, insieme alle “polpaccere” Booster, sui percorsi di gare del Nord Italia, una decina di anni fa.

Roba che qui in Toscana ancor non si trovava in giro nei negozi; e d’altronde, quei tempi, nei negozi running della zona, per il trail si trovavano le Salomon XA Pro e Wings…

A quei tempi il pantaloncino o il calzettone compressivo avevano un senso nel mondo dell’ultra distanza. Sembrava li avessero tutti i trailer!

Quando partecipavo a quelle poche gare stradali della zona, dove la partecipazione era molto molto superiore a quella delle gare trail, non se ne vedevano proprio…

A quei tempi mi chiedevo se avessero un senso, una vera funzione, e non fosse solo fuffa colorata spacciata per avanzata ricerca tecnologica…

In questi ultimi mesi ho provato diversi pantaloncini da running compressivi, tra cui il BV Sport CSX .

Ognuno di questi pantaloncini ha le sue peculiarità. E mi son reso conto non solo delle differenza di costruzione tra l’uno e l’altro, ma anche del modo in cui agiscono durante il gesto, e non ho potuto fare a meno di apprezzarli, per certe loro caratteristiche specifiche, ma anche perchè  la compressione mi ha aiutato, in certe situazioni.

Ovvero quando vado a fare un lavoro molto muscolare, su un circuito di 700mt con 80mt di dislivello. La salita fatta spingendo con l’avampiede, col polpaccio e il quadricipite al lavoro, ed supporto dei glutei e dorsali.

Ed è li che sento maggiormente la differenza tra i diversi pantaloncini, nella capacità di compressione ai fianchi e sui glutei: quando c’è questa compressione, mi sembra di salire meglio, più compatto, più supportato nella spinta, più efficiente.

E il cardio Polar Grit conferma che con i pantalonci compressivi  che impieg sempre meno tempo ed esprimo maggior potenza…

Il BV Sport CSX è uno dei modelli che più apprezzo per questo tipo di lavoro, proprio per il modo in cui comprime i femorali ed i glutei.

Il cinturino ampio e robusto veste in maneira faciante ma non lascia segni anche dopo ore ed ore di uso. E dopo un uso molto inteso, non mi pare abbia perso la sua efficienza.

Nessun problema di irritazioni o “segnacci”  sulla pelle dovute alla frizione con le zone di intersezaione tra i vari “pannelli” di tessuto più o meno denso e compressivo.

Ottimo anche il modo in cui lascia spazio nelle parti intime, col tessuto più rilassato a creare una sacca rilassante…

Ma dove mi piace di più è nella fase di recupero: alternando l’uso dei diversi pantaloncini compressivi, ho notato che con questi BV Sport CSX sentivo maggior “attivazione” muscolare dopo lo sforzo, quando i quadricipiti si irrigidivano.

Una sensazione di sostegno che mi faceva persino sentire di stare più dritto!

Ed è così che, per quanto gli apprezzi durante lo sforzo, li ho dedicati maggiormente alla fase di recupero. Anche perché in questo periodo estivo, in cui mi alleno con 30°C, sono quelli che gestiscono peggio la traspirazione, altri che ho mi sembrano più traspiranti.

E se la BV Sport ha fatto un pantaloncino CSX in versione “light” fatto con un tessuto più leggero del 30% rispetto alla versione normale,  più adatto per l’uso con le alte temperature, vuol dire che quanto dico non è una cosa tanto soggettiva. Magari provo pure questi….

E poi c’è la versione CSX PRO! ha un look più tecnico e performante che deriva da degli inserti in gel posizionati sui quadricipiti, che permettono di poggiarvi le mani durante le salite, quando si fa dura e pensiamo di aiutarci spingendo anche con le braccia. Ed ha 6 ponti elastici dove infilarci gel o barrette.

Per visionare i prodotti , visita il sito BV SPORT