PCA Affinity

Si alza il sipario sulla Valzurio Trail. Il team Fly-Up è pronto a mandare in scena la terza edizione nel rispetto delle disposizioni sanitarie. La gara è sold out, al via atleti di primo piano a livello nazionale.
Il 13 settembre i runner si cimenteranno lungo 22 km andando ad ammirare le bellezze naturalistiche della Valzurio, sui sentieri che da Nasolino salgono a Colle Palazzo e, tramite un tracciato ad anello che tocca le famose baite del Moschel, riconducono nel borgo di Nasolino.
Alle ore 9.20 partiranno le donne mentre alle ore 9.30 inizierà la prova maschile. Per i primi 500 metri sarà obbligatorio per i concorrenti indossare la mascherina. Fra le numerose misure di sicurezza intraprese, il presidio con personale qualificato nell’area di partenza. L’accesso ad atleti, staff e spettatori sarà autorizzato previa misurazione della temperatura.
La lista dei top runner è interessante e parte da uno specialista del mezzofondo, Ahmed El Mazoury, già campione italiano di mezza maratona e 10k, con un personal best di 28’36” sul diecimila e di 1h02’39” sulla mezza. Ai nastri di partenza il vincitore uscente della Valzurio Trail, Matteo Bossetti, bergamasco di Parre, alla ricerca del bis. Il veronese Mattia Tanara del team Scott cercherà di certo di salire per la seconda volta sul podio, così come il casnighese Paolo Poli. Iacopo Brasi non sarà da meno, dopo l’ottima prestazione ottenuta alla Buldet Vertical.
La nazionale giovanile Fisky sarà ben rappresentata grazie al già citato Tanara, a Lorenzo Rota Martir e a Martina Bilora, candidata alla vittoria in ambito femminile. A darle del filo da torcere ci penseranno, fra le altre, Maria Eugenia Rossied Elena Caliò. La partecipazione femminile è particolarmente elevata, dato che il 25% degli iscritti sono quote rosa.
Indosserà un pettorale il consigliere regionale e presidente di Uniacque Paolo Franco, mettendosi alla prova in questa valle che rappresenta uno dei più preziosi bacini utilizzati da Uniacque per alimentare la rete idrica bergamasca. A proposito dell’acqua cristallina dei torrenti Ogna e Rino, ricordiamo l’opportunità messa a disposizione da Uniacque, che darà a tutti i presenti la possibilità di dissetarsi gratuitamente con acqua purissima raccolta sul posto. Sarà infatti presente con il proprio furgone speciale allestito per la raccolta dell’acqua in loco che poi offrirà, naturale o gassata, a tutti coloro che vorranno assaporare un bicchiere di salute.
La spettacolarità della gara ha attirato anche il giornalista sportivo di Mediaset Stefano Gatti, che, se dal punto di vista professionale si occupa principalmente di motori, nella vita invece si dedica alla corsa a piedi, prediligendo l’off road («Un modo piacevole di unire la passione per la montagna e il running»).
Appuntamento domenica a Oltressenda Alta con ritrovo nella piazza di Nasolino. La manifestazione è organizzata dalla Fly-Up Sport di Mario Poletti in stretta collaborazione con il Gruppo Sportivo Nasolino e l’Amministrazione Comunale guidata da Giulio Baronchelli.
Sito ufficiale: Fly-Up.it