PCA Affinity

In fase di rifinitura gli ultimissimi dettagli in vista del 3 e 4 Ottobre, Vertical Nasego e Trofeo Nasego pronte ad accogliere atlete ed atleti con la grandissima novità del trofeo Junior, ufficializzato dalla FIDAL come incontro internazionale di mountain running. Con gli azzurrini ci saranno in gara anche Slovenia e Repubblica Ceca.

La Nasego 2020 vicina al traguardo, duri mesi di incertezza e di lavoro per allinearsi ai protocolli di sicurezza sembrano finalmente concretizzarsi con l’imminente inizio della manifestazione.

Le alture del Savallese, con i luoghi simbolo di questa terra: dalle Ferrate alle Fucine, dai Pannelli al mitico Rifugio Nasego con la vicina Corna di Savallo. Luoghi pronti ad offrire lo spettacolo ed il fascino del Mountain Running, quello dei grandi campioni e quello soprattutto degli appassionati che qui troveranno percorsi e scenari adatti davvero ai gusti di tutti.

Il team organizzativo formato da Atletica Valli Bergamasche ed ABCF Comero ha operato con il Comune di Casto per predisporre al meglio l’edizione 2020, forzatamente tenuta in ostaggio dalla situazione sanitaria. Ecco allora assoluta attenzione ad eliminare rischio di assembramenti e la procedura di partenza ed arrivo che prevede utilizzo mascherina (con spazi delineati in partenza per rispettare le distanze).

Nessun evento sotto la tensostruttura di Famea, che non sarà allestita quest’anno.
Premiazioni veloci e sobrie, direttamente al Rifugio Nasego per il Vertical del Sabato ed all’arrivo di Famea, sulla piazza antistante la Parrocchiale di San Silvestro, per la domenica.

Il programma propone:

Sabato 3 ottobre il Vertical, 1000 metri di dislivello in 4,3 km di sviluppo con partenza da Casto ed arrivo alla Corna di Savallo, in uno scenario unico sulle Valli Bresciane.

Domenica 4 ottobre il Trofeo Nasego, valido per il Titolo Italiano Lunghe distanze 2020.

21 km circa con 1300 metri di dislivello, una prima parte di puro trail a percorrere le piccole Vallate minori per poi affrontare nella seconda parte la temibile ascesa al rifugio Nasego, il gpm e simbolo della gara, prima del tuffo finale su Famea.

Come annunciato, il Trofeo 2020 avrà la piacevole novità dedicata ai giovani: il Trofeo Nasego Junior.

Un percorso studiato su parte dei primi km della gara maggiore. 6,67 km di sviluppo e 400 metri circa di dislivello. Suggestivi passaggi nel parco delle Fucine e delle Ferrate ed arrivo a Famea anche per gli junior, sotto il portale ormai mitico di una gara che rappresenta preda ambita per i top runner di tutta Europa.

Doveva essere quella junior una gara open, e lo sarà, ma grazie all’interessamento della Federazione l’evento avrà anche la veste ufficiale di incontro internazionale juniores di corsa in montagna.

All’invito della FIDAL hanno risposto presente Slovenia e Repubblica Ceca, mentre gli azzurri presenteranno due team, A e B, per arricchire la competizione.

Ogni nazione schiererà al via due atleti maschi e due atlete femmine con rispettiva classifica assoluta e per nazioni.

Un modo per mantenere alto l’entusiasmo dei più giovani, vittime come i colleghi più grandi dell’annullamento dei mondiali 2020, una mazzata che sta davvero minando le motivazioni dei nostri atleti e verso cui la FIDAL ed il comitato della NASEGO hanno ritenuto opportuno intervenire. In tal senso è stato decisivo il supporto delle istituzioni locali quali Comune di Casto e Comunità Montana della Valle Sabbia, e di tutti gli sponsor, che ABCF Comero ringrazia pubblicamente.

In attesa di conoscere nel dettaglio i nomi dei convocati per la selezione Italiana e di scoprire la presentazione delle gare con i nomi dei protagonisti su Vertical e su Trofeo Nasego 2020, ricordiamo che tutte le informazioni su regolamenti, programmi ed orari sono disponibili sul sito ufficiale:
www.trofeonasegocorsainmontagna.com