PCA Affinity

 

Peso: 29 gr

Autonomia: 6 ore di musica/chiamate

Resistenza umidità IP55

Connessione Bluetooth 5.0

Qualità del suono delle cuffie ad induzione ossea

Che figata sta cosa del poter ascoltare musica attraverso conduzione ossea!!! sapevo che si potessero percepire i suoni attraverso il fenomeno della conduzione ossea, ma non in questa maniera, così nitida!

Certo, la qualità è del suono è minore a quella di un paio di cuffie Circumaurali e Sovraurali, ma non peggiore di quelle intrauricolari e auricolari, anzi, c’è un qualcosa nella dolcezza del suono che mi rende più piacevole ascoltare musica con queste Aftershokz OpenMove che con qualsiasi altro sistema.

Forse questo piacere dipende anche dal senso di sicurezza conseguente al non essere isolati dall’ambiente esterno: la tecnologia a induzione ossea permette di lasciare il canale auditivo libero e di percepire così i suoni ambientali!

 

 

Sicurezza delle cuffie ad conduzione ossea

Sapevate che il numero dei pedoni che si sono infortunati in incidenti (con macchine, ma anche biciclette) è triplicato negli ultimi sei anni, proprio perché indossando cuffie auricolari durante il movimento, le persone, isolate dal resto, non si rendono conto dell’ambiente e perdono al normale attenzione?

Cavoli, proprio poche ora fa, uscito dai sentieri, per tornare a casa ho percorso gli ultimi km su strada di collina, e mi sono reso conto di una macchina che arriva veloce dalla curva alle mie spalle: mi era capitato un altra volta un episodio simile e indossavo auricolari… mica me ne ero accorto allora!

E così camminando e  ascoltando musica con le cuffie Aftershokz OpenMove riesco a sentire i rumori della città, la presenza di cose alle mie spalle.

E sui sentieri riesco a sentire bene i suoni della natura che mi circonda, e il suono dei miei passi mentre cammino o corro.

Direte “eh ma quando vai sui sentieri non si ascolta musica!” Eh si, ma se poco prima, portando i bimbi a scuola e ascoltando il loro cd di canzoni ti era entrata in testa “il gatto puzzolone” …beh  l’unica soluzione per togliersela dalla testa è ascoltare altra  musica!

Comodità delle cuffie ad induzione ossea

E poi la comodità di queste cuffie Aftershokx OpenMove: sono leggerissime, si possono portare con il casco da bici o alpinismo, e  anche indossando occhiali da sole (cosa più complicata con gli auricolari con ganci all’orecchio) e veramente non si spostano durante la corsa, nemmeno quella più “scossa” sui sentieri.

Il fatto di potersi collegare allo smartphone tramite blootooth con portata di 10m, ti facilità molto la gestione del tutto, come rispondere o rifiutare le chiamate in arrivo, richiamare l’ultimo numero fatto, ed anche la gestione del player musicale è molto semplice: basta doppio click sul tasto sulla stanghetta per cambiare pezzo musicale, cosa che si fa benissimo anche correndo a 4′ al km.

Insomma, le cuffie ad induzione ossea Aftershokz OpenMove sono veramente uno di quegli oggetti che ti cambiano  in meglio la gestione di un aspetto della vita.

 

Per acquisto :