PCA Affinity

Il ragazzo che cavalcava il vento
Leonardo Soresi
Ponte alle Grazie Editore

Il libro ci porta nei Copper Canyon (Barrancas del Cobre) della Sierra Madre (Mexico) dove vivono i Tarahumara, popolo di indigeni venuti alla ribalta mondiale già agli inizi del 900 per la loro capacità di correre sulle lunghe distanze, uomini e donne.
Il libro narra la storia di un ragazzo che si allena per partecipare ad una gara del suo popolo, che è anche un viaggo di iniziazione che lo farà diventare uomo, crescita che lo porterà anche ad uscire dal proprio paese, per andare negli USA e partecipare alla gara più importante del mondo e poter così anche parlare dei problemi che affliggono la sua terra.
Un libro che riesce ad emozionare, a trasportare il lettore, specialmente se corridore.

ALLENARSI PER GLI SPORT DI MONTAGNA
Scott Johnston, Steve House, Kílian Jornet i Burgada
Mulatero Editore


Questo libro è un manuale che insegna a capire i meccanismi del corpo umano, e lo fa in maniera molto semplice, ma non semplicistica, per poi approfondire il lato della preparazione atletica riportando metodologie e anche una vera e propria sezione di allenamenti specifici per le varie discipline degli sport di montagna.

Un libro ben fatto, completo, e di piacevole lettura.

Ecco schematicamente come si sviluppa il libro (riassunto dell’indice):

  • Capitolo 1: Come utilizzare questo libro

Sezione 1 : Le basi fisiologiche dell’allenamento di resistenza

  • Capitolo 2 – La fisiolofia dell’Endurance : evoluzione della resistenza – endurance e affaticamento – resistenza dal punto di vista metabolico e ripercussioni sulla prestazione – utilizzo dei grassi nell’economia metabolica – migliorare metabolismo aerobico e anaerobico.

Sezione 2: Le basi metodologiche dell’enduran –

  • Capitolo 3: La metodologia dell’allenamento di resistenza : storia, concetti, termini e principi fondamentali
  • Capitolo 4: Come monitorare il recupero
  • Capitolo 5: Sviluppare la base aerobica e metodi di allenamento dela resistenza

Sezione 3: La forze e gli atleti di sporti di montagna

  • Capitolo 6: Allenamento della forza, forza generale Vs forza specifica – economia del gesto e resistenza muscolare – velocità e forza – resistenza muscolare e forza
  • Capitolo 7: Valutazione e miglioramento della forza generale

Sezione 4: Come allenarsi

Da qui tutta una serie di esercizi e programmazione per mettere in pratica quanto studiato per i diversi sport di montagna

 

 

BORN TO RUN
Chistopher McDougall
Edizioni Mondadori

E’ considerata la bibbia della corsa, specialmente del barefoot running, come risposta ad un problema: siamo una specie che si è evoluta grazie alla caccia di persistenza e alla capacità di correre su lunghe distanze, e l’abbiamo fatto a piedi nudi. Per questo non abbiamo bisogno di tecnologia ai nostri piedi per correre.

Ma questo libro è anche la storia di una gara, di grandi atleti ed allenatori, un racconto della corsa, dell’ultramaratona, dell’evoluzione umana . Molto bello, interessante, avvincente.

Attenzione però a demonizzare le scarpe (e chi lo dice è stato uno dei primi barefoot runner d’italia): rispetto a trent’anni fa, anzi, anche solo a dieci anni fa, la scienza e la tecnologia hanno fatto passi da gigante, e le scarpe che oggi portiamo ai piedi sono ben diverse da quelle di allora.  Soprattutto anche la preparazione di personal trainer e rivenditori di scarpe è più profonda in tal senso e vi è un offerta più varia che riesce a soddisfare le diverse esigenze degli atleti per evitargli infortuni. Le scarpe non sono il male, il barefoot running è una pratica da sviluppare per migliorare la propria tecnica al fine del raggiungimento di un equilibrio fisico e di un gesto della corsa che diminuisce la possibilità di infortunarsi.

 

L’ARTE DELLA VITTORIA
Phil Knight
Edizioni Mondadori

Autobiografia del fondatore della Nike, che iniziando a comprare scarpe dal giappone e rivenderle dal bagagliaio della sua macchina, ha messo su un impresa non senza incontrare ostacoli, arrivando persino sul punto del fallimento, nonostante gli affari andassero molto bene! Il suo “sogno americano” fu salvato da un banchiere giapponese più freddo e inquietante di Dart Vader…
Anche questo un libro che si legge bene, non mi sorprenderebbe vederne presto una trasposizione cinematografica con Phil Knight anziano interpretato da Tim Curry e Phil Knight giovane da Adam Driver o Jesse Eisemberg