Lo zaino idrico Ultraspire Momentum 2.0 Race Vest è un gilet molto particolare, non solo per quanto riguarda la conformazione degli spallacci nella zona pettorale, ma soprattutto perchè non è stato progettato per l’utilizzo di una riserva idrica posteriore, quanto per l’utilizzo di borracce, rigide, sia nelle tasche poste sugli spallacci, che nei vani situati nella parte posteriore.

Vani portaborracce posteriori

I vani porta borracce posteriori – con bordo munito di stringa di compressione – sono facilmente accessibili tramite una particolare struttura di sostegno con chiusura magnetica che permette di tenerli ben in posizione verticale in modo da evitare qualsiasi contatto con le braccia durante i movimenti.

Al momento del bisogno, basta sganciare la clip magnetica, che apre verso il basso il vano porta borraccia, facendo scivolare di lato la borraccia che può così esser presa molto facilmente, evitando contorsionismi di braccia e scapole.

Quella dell’utilizzo di sole borracce è una caratteristica unica, poco in voga nella mentalità italiana, sono pochi gli zaini che permettono di portare borracce sulla parte posteriore, e sono poco utilizzati nel mondo della corsa, mentre è più facile vederli nel trekking.

E quelli che lo permettono, non offrono la stessa facilità di utilizzo di questo zaino Ultraspire Momentum 2.0 Race Vest.

Borracce, perchè?

Perché l’utilizzo di borracce al posto di una vescica idrica?
Beh, secondo me questo permette un maggior controllo di quanto si sta bevendo e quanto rimane da bere: prendi la borraccia, tiri un sorso, vedi quanto ne rimane, capisci quanto hai bevuto e se questo è quanto richiesto dal proprio programma di reidratazione energetica.

I GPS da polso ti avvisano su quanto hai consumato e quando/quanto reintegrare.
Con la borraccia puoi fare sapere quanto stai reintegrando con un occhiata, con la vescica idrica nascosta nello zaino… beh, devi aver pratica di quanto bevi ad ogni boccata… Ci vuole un po’ di studio e pratica, ma di sicuro è meno intuitivo che con le borracce.

Capacità idratazione

Con 4 borracce quindi si possono portare 2 litri di liquidi. Non pochi.
E la loro posizione, sui fianchi della zona lombare, un punto dove non ostacolano movimenti e la traspirazione.. Beh, è molto funzionale ed efficiente in termini di: mantenimento temperatura corporea/evitare eccessiva sudorazione/diminuire necessità idratazione

Anche perché lo zaino Ultraspire Momentum 2.0 Race Vest è fatto con un tessuto, che costituisce tutta la sua struttura, che permette ampia areazione, rapida traspirazione, quindi non innesca il circuito di saturazione che poi fa aumentare la sudorazione…

I bordi in microfibra di poliestere risultano morbidi e non abrasivi sulla pelle e sui vestiti.

“Sacca” posteriore

La sacca, o meglio, tasca posteriore con chiusura magnetica automatica, è capiente il giusto per portarsi dietro abbigliamento di emergenza: una giacca antivento/antipioggia, un paio di guanti, una luce frontale.

All’interno c’è pure un vano in materiale ripstoz con chiusura zippata per riporvi valori. Non uno smartphone.

 

Struttura

La forma dello zaino si sviluppa intorno al concetto ERGOFIT, ben conformato per seguire le curvature del torace e diminuire il carico sulle spalle distribuendolo in maniera da dissiparsi meglio su tutta la superficie del torace

Spallacci

Particolare la conformazione degli spallacci nella zona pettorale, molto più ampi del solito, che vanno a coprire un po’ tutto il petto, che aumentano così la capacità di scarico del peso.

Le due tasche anteriori fatte in materiale espandibile e rifinite con bordo munito di laccio compressivo , sono grandi per portare borracce ULTRASPIRE ULTRAFLASK da 0.55 litri,  o comunque altre borracce “piatte”, che proprio per la loro forma non hanno minor ingombro e maggior stabilità.

Sopra i vani portaborracce sono presenti due “classiche” tasche portaoggetti, di cui una in tessuto ripstop con chiusura magnetica.

I taschini sui fianchetti, profondi 7cm e con un accesso lungo 12cm, ed anche questi fatti con tessuto elasticizzato, possono contenere barrette, guanti.

Comportamento

Lo zaino sembra più leggero del suo peso, ben strutturato grazie al tessuto che dà l’impressione di essere anche molto resistente, oltre che molto areante. E’ anche molto malleabile. Non ti dà il piacere al tatto che offre un classico mesh 3D, ma ho provato a indossarlo sul torso nudo, e non ho provato alcun senso di fastidio. Da verificare se può creare irritazione sui capezzoli, in estate, ignudi… Provateci voi, non è il mio “stile”!

Misura taglia

Io ho provato un taglia L, ma probabilmente era meglio un taglia M: sono proprio al limite tra le du taglie, con taglia L però gli spallacci li ho chiusi senza dover tirare le stringhe pettorali per comprimerlo, tanto mi vestiva preciso. Certo, non dovendo caricare tanto peso, lo zaino non necessita poi di tanta compressione, però se siete sui 98cm di torace, potreste optare benissimo per un taglia M.

Vestibilità

Lo zaino veste proprio in maniera leggera, anche a pieno carico di liquidi, con fianchetti riempiti di barrette e tasca posteriore di giacca waterproof, cappello e guanti, devo dire che ci si sente molto liberi, si riesce a passare un dito tra lo spallaccio e la clavicola, che non va in pressione, nemmeno durante la corsa.

Fianchetti e tasche posteriori sono raggiungibili facilmente, il sistema di accesso ai portaborracce posteriori , una volta capito il giochetto di apertura/caduta, è roba “magica” tipo quando Fonzie dava una botta al Juke-Box e partiva la musica!

Durante la corsa poi avviene proprio la magia: ma le ho caricate le borracce?!?!?

Non si percepisce la loro presenza, sembra di non aver nessun peso sul corpo, e non si sentono sballottolare.

E non si colpiscono coi gomiti durante la corsa, a meno che non siate quelli che corrono con le braccia distese lungo i fianchi. che quasi strusciano sul torace (io e ne ho visti di gente corre così strana, gli ho chiesto pure come mai, dice che è un gesto più economico.. sarà, ma non mi sa di corsa!)

Conclusioni

Si, lo ammetto, è uno zaino un po’ atipico per la nostra mentalità, ma ha un suo senso considerato nell’ottica di uscite in situazioni in cui occorre avere materiale obbligatorio e una abbondante riserva idrica calcolando di poter soffrire meno perdita di liquidi grazie alla struttura e ad i materiali di cui è fatto lo zaino, che permettono massimo confort di marcia e elevato grado di areazione e traspirazione.

 

Caratteristiche:

Peso: 227gr
Taglie :S (66-89cm) M (81-96cm) L (96-116cm)
Compatibile 4 borracce da 500ml

Per acquisti:

S.O.I. srl

vendite@soisolution.com

Facebook.: SOI sport solution – Italy

www.ultraspire.shop

 

ULTRASPIRE ALPHA RACE VEST 4.0

Alpha 4.0