PCA Affinity

Definita con l’amministrazione comunale la nuova data dell’evento al femminile che nel 2019, prima dell’emergenza sanitaria, era arrivato a sfiorare le 18 mila iscritte. Gli organizzatori: “Manifestazione con numeri limitati e in assoluta sicurezza”. Lunedì 7 giugno l’apertura delle iscrizioni. Parola d’ordine: ripartiAMO 

Treviso in rosa si rimette in moto. Dopo la corsa virtuale del settembre 2020, l’evento al femminile organizzato da Trevisatletica e Asd Corritreviso lancia il conto alla rovescia per l’edizione 2021, che vedrà la manifestazione tornare in centro storico, anche se con numeri più limitati rispetto al passato.

Treviso in rosaLa data è stata concordata con l’amministrazione comunale: la settima edizione di Treviso in rosa si svolgerà domenica 11 luglio. L’appuntamento slitta dunque dalla tradizionale data d’inizio maggio per andare a collocarsi in estate.

Stiamo ragionando su un protocollo organizzativo modellato su quanto prevede la Federazione italiana di atletica leggera per l’attività su strada – spiegano Rolando Zuccon e Enrico Caldato, presidenti di Trevisatletica e Asd Corritreviso -. L’idea è di fare quattro partenze, distanziate di mezz’ora, da 500 persone l’una. La sicurezza verrà prima di tutto. Siamo comunque pronti a ragionare su un incremento dei numeri se l’evoluzione della situazione sanitaria lo permetterà. I nostri fantastici partner ci hanno già confermato il loro appoggio, nessuno escluso. Stiamo anche lavorando ad alcuni eventi collaterali che renderanno il weekend ancora più ricco. La manifestazione sarà patrocinata dalla LILT di Treviso, con cui abbiamo un rapporto consolidato. L’attività dell’associazione non si è fermata con la pandemia: gli obiettivi restano e Treviso in rosa continuerà a correre al suo fianco”.

Treviso in rosaIl percorso di Treviso in rosa si svilupperà interamente in centro storico. Il fulcro della manifestazione rimarrà in Piazzale Burchiellati, in modo da sfruttare gli ampi spazi presenti in quella parte della città. Da riscrivere, almeno parzialmente, il percorso, che sarà unico, e la gestione dei momenti successivi alla camminata. Nulla d’impossibile per un’organizzazione che nel 2019, per cercare di sfuggire al maggio più piovoso della storia, è riuscita a far slittare di due settimane, con un preavviso minimo, un evento da 18mila iscritte.

Treviso in rosaIscrizioni aperte da lunedì 7 giugno, con dettagli nel sito www.trevisoinrosa.it e sui canali social ufficiali dell’evento. Il post di annuncio della nuova data di Treviso in rosa ha superato, in poche ore, le 30 mila visualizzazioni su Facebook. Treviso ha voglia di confermarsi città più rosa d’Italia. E l’entusiasmo è già a mille. La parola d’ordine? RipartiAMO. E ripartenza sia. Più rosa che mai.

Treviso in rosaABOUT TREVISO IN ROSA

Treviso in rosa è nata per iniziativa di due società sportive, Trevisatletica e Asd Corritreviso, che il 17 maggio 2015 hanno organizzato un evento podistico, esclusivamente dedicato alla donne, in occasione del passaggio in città della Corsa Rosa per eccellenza, il Giro d’Italia. La prima edizione di Treviso in rosa venne allestita in meno di un mese e fu subito un successo. Da allora, Treviso in rosa è diventata l’appuntamento fisso in primavera. La seconda edizione, nel 2016, ha coinvolto oltre 4.500 donne, il triplo dell’anno precedente. La terza, nel 2017, ha superato le 11.000 partecipanti. La crescita è continuata anche nel 2018, quando le iscritte furono oltre 16 mila (16.314, per la precisione), e nel 2019, quando le adesioni hanno raggiunto quota 17.543. Nel 2020, a causa della pandemia, Treviso in rosa si è svolta solo in forma virtuale. Sin dall’edizione inaugurale, Treviso in rosa ha il patrocinio della LILT Sezione provinciale di Treviso. Per info: www.trevisoinrosa.it.

foto di Treviso in rosa (credit RADINI).