Una Sfida “Epocale”

  • Le Origini

L’idea di AnterTrail nasce da una frase del libro “Born to Run” di Christopher McDougal “…la caccia di persistenza è come trovarsi alla linea di partenza di una gara senza sapere se dovrai correre una mezza maratona, una maratona o un’ultra…” 

AnterTrail è una nuova proposta per il mondo del trail che esula dal contesto distanza-tempo ma basata sull’ancestrale rapporto uomo-corsa legato alla pratica della caccia di persistenza e alla necessità di sfinimento della preda.

Ecco perché definiamo AnterTrail una sfida “epocale”.

Nella nostra esperienza di accompagnatori e preparatori di Trail Running abbiamo sperimentato quanto alcuni dati quali distanza, dislivello e durata della corsa siano fondamentali per parametrare, sia da un punto di vista psicologico che fisiologico, le nostre capacità di affrontare un determinato percorso.

Se però analizziamo la questione da un punto di vista evolutivo, la nostra specie è sopravvissuta per circa 2 milioni di anni, circa 84.000 generazioni, come cacciatori-raccoglitori, contro i circa 10.000 anni, 350 generazioni, come agricoltori-pastori. Questo ha fatto sì che, sia a livello fisiologico che psicologico, siamo perfettamente adattati a intraprendere una corsa anche se non ne conosciamo lunghezza, durata, tipologia di terreno e velocità in quanto il percorso vene deciso dalla preda che siamo inseguendo e non da noi.

  • Le linee generali e le basi scientifiche

Queste considerazioni ci hanno portato ad ipotizzare un’esperienza trail che riproponesse queste caratteristiche e che mettesse nelle condizioni di adattarsi a delle situazioni che sono sì parametrate sulle capacità dei partecipanti, ma che loro non conoscono.

Nell’ambito di questa esperienza verranno forniti ai partecipanti dei supporti di carattere scientifico su quelli che sono i meccanismi fisiologici di approvvigionamento dell’energia e della sua trasformazione in movimento e sulle metodologie di allenamento per stimolare al meglio questi meccanismi, che sono per lo più sopiti da una eccessiva attenzione all’”arrivare in fondo” piuttosto che al generare il corretto stimolo che innesca i nostri meccanismi ancestrali.

Da questa esperienza nasce quindi la proposta per una metodica d’allenamento innovativa, basata sul rapporto stimolo-risposta che più si avvicina alle periodizzazioni dell’attività fisica che a livello evolutivo e genetico sono patrimonio della nostra specie.

  • La realizzazione pratica.

AnterTrail è obbligatoriamente un’esperienza dedicata ad un piccolo gruppo di partecipanti, noi ipotizziamo massimo 15/20 persone (dipende molto dalla tipologia del percorso) accompagnate da 2 Istruttori di cui almeno uno o Guida Alpina, o Guida Escursionistica o Istruttore Trail. (queste sono di fatto le uniche figure professionali abilitate ad accompagnare gruppi su terreni impervi).

I partecipanti vengono intervistati tramite la compilazione di un questionario che ci perette di conoscere il livello di allenamento e le precedenti esperienze in termini di lunghezza di gare affrontate e percorrenza massima giornaliera in ambiente naturale.

Il percorso viene preparato in modo che ci siano varie possibilità di “uscita” o di “ritorno” in funzione dei livelli di preparazione dei partecipanti. Quindi, per ipotesi, un percorso che prevede un totale di 30km. lo si struttura in modo che al 10° ed al 20° (circa) ci sia la possibilità da parte di che è troppo stanco di fermarsi, di essere recuperato e riportato o riaccompagnato alla partenza. Si possono anche ipotizzare 3 anelli diversi tra di loro di, per esempio 8, 10 e 15 km che partono e arrivano allo stesso punto e che vengono percorsi in successione.

AICN, associazione sportiva dilettantistica, fornisce tutto il supporto all’organizzazione dell’AnterTrail, l’identificazione del o dei percorsi, il personale professionale per l’accompagnamento del gruppo, il tesseramento e la copertura assicurativa dei partecipanti, nonché tutti i supporti di carattere scientifico e metodologico da fornire ai partecipanti.

  • Costi e Offerta AnterTrail Alta Valle Susa

COSTO – Il costo è di 80€ per le due giornate di accompagnamento più 45€ per la cena e il pernottamento in rifugio il sabato notte e la colazione di domenica mattina. Nel costo è previsto anche il tesseramento ad AICN con tessera ASI di tipo B che comprende copertura assicurativa per infortuni. http://www.asinazionale.it/servizi/polizze-assicurative

CIBO E BEVANDE – Per ciascuno dei due giorni di attività si dovrà provvedere a quanto necessario per l’approvvigionamento idrico ed energetico per una giornata di attività trail in montagna.

PERNOTTAMENTO – Avverrà in rifugio. L’organizzazione di AnterTrail provvederà a far trovare in rifugio un bagaglio personale contenente abbigliamento e materiale di ricambio per la notte.

MATERIALE – Nei giorni immediatamente precedenti l’evento, in funzione delle previsioni meteo, verrà comunicato l’elenco del materiale consigliato. Prevedere comunque la necessità di avere nel bagaglio al seguito alcuni capi quali: giacca antipioggia, pantalone lungo, guanti, cappello.

NUMERO DI PARTECIPANTI – Massimo 10 persone.

 

Per maggiori info contattaci alla pagina:

https://www.evorunacademy.it/contatti/?service=anter-trail

 

oppure tramite telefonata o WhatsApp al 347 8567825