Otto nazionali under 20 in gara sabato 4 settembre sulle strade di Oderzo: sfida tra Italia, Francia, Grecia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia e Svezia. Uomini in gara alle 19 (10 km), donne alle 20 (5 km). Ospite d’onore, l’oro olimpico della marcia Massimo Stano

Tutto pronto a Oderzo per l’edizione 2021 del Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20, rassegna di corsa su strada in programma nella serata di sabato 4 settembre nel centro storico della città trevigiana.
L’evento, organizzato dalla Nuova Atletica Tre Comuni – società convenzionata con Atl-Etica San Vendemiano – in collaborazione con Maratona di Treviso, torna a Oderzo, anche se con un’inedita collocazione a fine estate, dopo l’annullamento dell’edizione 2020 a causa della pandemia.
In lizza otto nazionali giovanili, Italia, Francia, Grecia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia e Svezia, che si sfideranno – con traguardo nella centralissima Piazza Grande – sulla distanza di 10 km per gli uomini e 5 km per le donne.
Ieri sera, in municipio a Oderzo, presenti anche il sindaco Maria Scardellato e il presidente della Fidal provinciale Dino Brunello, i dirigenti della Nuova Atletica Tre Comuni, guidati dalla presidente Francesca Ginaldi, hanno incontrato la stampa per fare il punto sull’organizzazione dell’atteso evento.

L’ITALIA – Per il Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20, il vicedirettore tecnico del settore giovanile della Fidal, Antonio Andreozzi, ha convocato 10 atleti. Al maschile saranno al via Cesare Caiani (Atl. Brugnera Friulintagli), Nicolò Gallo (Asd Atletica Alba), Riccardo Ghinassi(Atl. Imola Sacmi Avis), Moad Razgani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Marco Zanzottera (U.S. Sangiorgese). Per la gara femminile, selezionate Aurora Bado (Free-Zone), Emma Casati (Atl. Piacenza), Silvia Gradizzi (Cus Pro Patria Milano), Arianna Reniero (Atl. Stronese – Nuova Nordaffari) e Greta Settino (Toscana Atl. Empoli Nissan). Spicca il nome del non ancora 18enne Cesare Caiani, friulano, medaglia di bronzo sui 3000 siepi agli Europei under 20 disputati nel mese di luglio a Tallinn. Mentre al femminile va segnalata la ligure, figlia d’arte, Aurora Bado. La mamma, Ornella Ferrara, è stata bronzo nella maratona ai Mondiali di Göteborg del 1995.

LA STORIA

Il Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20 è nato nel 2017 per offrire un’occasione di confronto sportivo e di interscambio culturale ai giovani mezzofondisti europei. Alla prima edizione, quattro anni fa, presero parte sette nazionali.
Poi la manifestazione, per le prime tre edizioni andata in scena il 1° maggio, è progressivamente cresciuta sino ai 15 team presenti a Oderzo nel 2019, quando a trionfare in Piazza Grande sono stati lo svedese Emil Magnell-Millan De La Oliva (vittoria a squadre per la Francia) e l’inglese Jessica Mitchell(successo a squadre per l’Italia), dopo il ritiro per infortunio dell’azzurra Nadia Battocletti, vincitrice a Oderzo nel biennio 2017-2018.
L’edizione 2021, in un momento in cui l’emergenza sanitaria non può ancora dirsi conclusa, sarà quella della ripartenza, in attesa di riproporre, il 1° maggio 2022, anche la Corsa Internazionale Città Archeologica, manifestazione di livello assoluto che il prossimo anno celebrerà il quarto di secolo.

GLI OSPITI

I partecipanti al Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20 saranno applauditi anche da una delle cinque medaglie d’oro conquistate dall’atletica azzurra all’Olimpiade di Tokyo: il vincitore della 20 km di marcia, Massimo Stano, sarà tra gli ospiti d’onore dell’evento, prima di scendere in pista, domenica 5 settembre, nel meeting Città di Padova. Annunciati anche il presidente federale Stefano Mei e il suo vice, il trevigiano Sergio Baldo. La nazionale romena sarà accompagnata da Gabriela Szabo, leggenda del mezzofondo mondiale (tre medaglie olimpiche, a partire dall’oro di Sydney 2000, e sette volte campionessa iridata), presente anche ieri sera in municipio. Del gruppo azzurro farà invece parte l’olimpionica Gabriella Dorio. Saranno inoltre presenti a Oderzo i consiglieri di European Athletics, Panagiotis Dimakos e Nadya But-Husaim.

IL PROGRAMMA TECNICO

Il Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20 scatterà alle 19 con la gara maschile (10 km). Alle 20 toccherà invece alla prova femminile (5 km).
Alle 21.15 le premiazioni. Le gare internazionali saranno precedute, a partire dalle 15.30, dal 2° Trofeo Massimo Tombacco, manifestazione di staffette 6×1000 per le categorie juniores, allievi, cadetti e ragazzi (6×500 invece per gli esordienti).
A conferma della qualità organizzativa dell’evento, il Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20 ha ottenuto anche il prestigioso riconoscimento di World Athletics, la Federazione mondiale di atletica leggera, che ha concesso alla manifestazione trevigiana la qualifica di “Label Race 2021”.