PCA Affinity

Si impongono Federico Nicolini e Julia Kessler (nuovo record) nella 45km,
Giovanni Tacchini e Valentina Michielli nella 64km

Sono Federico Nicolini e Julia Kessler a presentarsi per primi di fronte al Lago di Molveno per essere incoronati vincitori della quinta edizione di XTERRA Dolomiti di Brenta Trail sulla distanza dei 45km.
A trionfare nella 64km, gara tecnica e impegnativa, più di quanto dica la distanza, sono Giovanni Tacchini e Valentina Michielli.
Condizioni del terreno ottimali, con temperature estive, hanno propiziato il nuovo record femminile di Julia Kessler e reso molto combattute tutte le distanze.

Ancora una volta Cima S. Maria, Cima di Campa, Passo del Grosté, Cima Brenta, Crozzon di Brenta, Cima Tosa e Campanil Basso, nomi che hanno fatto la storia dell’alpinismo, sono diventati per un giorno la meravigliosa “quinta” di un grande evento sportivo.

Sul podio della 45km, alle spalle di Federico Nicolini, vincitore con 4.42.06, Patrick Facchini e Christian Modena, al secondo e al terzo posto, mentre sono Vittoria Mandelli e Michela Foresti a seguire al traguardo Julia Kessler, che vince con il nuovo record del percorso: 5.39.00

Per la 64km maschile Gabriele Dematté e Michele Marchesoni si impongono al secondo e al terzo posto, dietro a Giovanni Tacchini, che vince con 8.02.18. Al quarto posto Jimmy Pellegrini che, in testa con oltre 15 minuti di distacco, ha purtroppo sbagliato percorso, perdendo il vantaggio.

2021 © Alice Russolo

Tra le donne, sulla distanza dei 64km, il podio è composto da Valentina Michielli, che vince con 9.12.25, Giulia Orlandi e Francesca Perrone, al secondo e al terzo posto.

Entrambe le gare sono state combattute: nella 45km maschile, con ritmi elevati sin dall’inizio, il gruppo di testa ha subito scavato un solco rispetto agli inseguitori, con Nicolini in grado di controllare i due principali concorrenti, staccati negli ultimi 10 km. Nella 45km femminile, assolo di Julia Kessler, già vincitrice nel 2019.

Molto incerta la 64km maschile, con Giovanni Tacchini che controlla la gara dal Brentei in poi. Nella competizione femminile Valentina Michielli è riuscita a mantenere il primo posto per quasi tutta la gara.

“Siamo molto soddisfatti: non solo la macchina organizzativa ha funzionato al meglio, ma anche in termini di partecipazione. Gli atleti hanno risposto con entusiasmo, dall’Italia e dall’estero. Dopo la pausa del 2020 l’evento è stato un successo al di là delle aspettative, con il sold-out per la 45 km e partecipanti da 21 nazioni” dicono gli organizzatori.

Alla premiazione presente il grande alpinista Fausto De Stefani che ha presentato il suo progetto benefico Rarahil Memorial School – supportato da Montura – , al quale è andato parte del ricavato della gara.

Per informazioni:
www.dolomitidibrentatrail.itwww.xterraplanet.com/race/tour/trail-marathon-series