Il disegno di legge della Consigliera della Regione Lombardia Claudia Carzeri ha portato alla creazione di un bando che dal 2022 permetterà di accedere a finanziamenti per la valorizzazione di strade e sentieri di montagna

(Credits: Museo della Guerra Bianca in Adamello)

Adamello Ultra Trail, in programma dal 24 al 26 settembre nel comprensorio Pontedilegno-tonale sui camminamenti della Grande Guerra, tra l’Alta Val Camonica e l’Alta Val di Sole nel Parco Naturale dell’Adamello e Parco Nazionale dello Stelvio, è l’evento di punta della stagione estiva camuna, e un’occasione preziosa per valorizzare il territorio e l’esigenza di conservarlo nelle migliori condizioni.

L’aiuto dei volontari locali è fondamentale per adempiere a questo scopo, ma non può essere sufficiente. Da questa considerazione è nata l’iniziativa della Consigliera Regionale Lombarda Claudia Carzeri, Presidente della commissione Trasporti, territorio e infrastrutture e Vicepresidente della Commissione Montagna, che ha presentato una proposta di legge, approvata all’unanimità, volta alla creazione di un fondo per “valorizzare i sentieri e le strade storiche di montagna a interesse storico, culturale e turistico. Su segnalazione delle amministrazioni camune e dei volontari, fra i quali ANA (Associazione Nazionale Alpini) e il comitato organizzatore di Adamello Ultra Trail abbiamo voluto dare un segnale per migliorare ulteriormente questi percorsi”.

Il bando prevede lo stanziamento di un milione di euro, già a partire dal 2022: “Nella parte finale di quest’anno verranno stilate le regole di adesione e i comuni dovranno inviare a ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) una lista dei percorsi che richiedono interventi. Si procederà alla creazione di un catasto, e la cifra stanziata verrà ripartita tra i comuni richiedenti. È un primo passo verso una sensibile valorizzazione del territorio che vogliamo portare avanti nel futuro”.

Sempre tramite il supporto di Regione Lombardia, sarà possibile valorizzare i percorsi facenti parte della Rete Escursionistica Lombarda, degli itinerari agro-silvo pastorali, dei percorsi ciclopedonali e delle ciclabili nei comuni montani.

Uno sforzo importante per rendere ancora più belle e fruibili le aree montane, sempre più in voga come destinazione turistica sia verso il pubblico italiano che internazionale. “Questo nostro sforzo, unito ad un evento importante come Adamello Ultra Trail – ha concluso la Carzeri – porterà lustro internazionale alle nostre montagne, dando ulteriore impulso anche al tessuto imprenditoriale della zona a 360°”

(Credits: Giacomo Meneghello)