PCA Affinity

T-FAST: IL “MARATHON DAY” DI TORINO È UNA FESTA

L’azzurro di corsa in montagna Xavier Chevrier e Carla Primo vinco la mezza maratona
Andrea Soffientini e Claudia Marietta si aggiudicano la 42k

Era necessario ripartire. Ed era altrettanto fondamentale farlo con il piede giusto, quello dei 1.700 maratoneti che hanno corso la T-FAST 42 k e la T-FAST – 21 km per la Ricerca oggi, 14 novembre, a Torino: 1.200 sono stati impegnati sulla distanza regina, 500 sulla mezza.

Dopo lo stop del 2019 dovuto alle forti piogge che minacciavano un’esondazione del Po e quello del 2020 causato dalla pandemia, Team Marathon ha nuovamente animato le strade della città con i colori e l’entusiasmo dei runner provenienti da tutta Italia.

I percorsi, inediti, hanno convinto tutti i partecipanti, che hanno potuto così scoprire tutte le facce di Torino, dai monumenti storici alle aree più moderne e industriali, fino a Candiolo, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi e quel lungo Po che ogni giorno ospita la maggior parte dei runner cittadini per i loro allenamenti; Senza per questo rinunciare alla loro caratteristica principale, che li vuole “fast”, “veloci”.

Nuovi e molto apprezzati anche partenza e arrivo: la maratona ha preso il via dal Parco del Valentino, la mezza dall’interno dell’Istituto di Candiolo – IRCCS, sviluppandosi poi sugli ultimi 21 km della 42 km. Per un arrivo unico e spettacolare sempre nel Parco.

MARATHON DAY DI TORINO

Sotto un cielo pieno di nubi ma, per fortuna, senza pioggia alle 9:00 sono partiti gli iscritti alla 42,195 km e alle 10:30 i podisti della 21,097 km.

«Ora possiamo festeggiare: siamo contenti che sia stato un “Marathon Day” senza pecche. E questo grazie anche ai runner, che si sono attenuti alle norme anti-Covid e che in questo lungo periodo lontano dalle gare non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno – dichiara Alessandra Viano, socio fondatore di Team Marathon –.
Quasi tutti gli iscritti all’edizione 2019 stamattina erano qui e a loro se ne sono aggiunti altri.

Anche la mezza maratona ha risposto nel migliore dei modi alle aspettative nostre e dei podisti che l’hanno corsa. Ora non ci resta che vedere realizzato anche il nostro prossimo obiettivo: tornare a organizzare la maratona e la mezza di Torino in una situazione di normalità. Per noi e per chi ancora una volta deciderà di schierarsi al via delle nostre manifestazioni.»

I PODI

La maratona, partita alle 9:00 in punto come da programma, ha visto tagliare per primo il traguardo Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate Milanese) con il tempo di 2:31’33” , seguito da Marco Mazzon (Run Athletic Team, 2:33’25”) e Luca Filipas (Cardatletica, 2:33’37”). Tra le donne, la più veloce è stata Claudia Marietta (G.S. Lammari, 2:54’34”) davanti a Maura Beretta (Runner Team 99 SBV, 3:04’00”) e Lucia Ricchi (ASD Sessantal, 3:04’42”).

Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche Leffe), azzurro di corsa in montagna, si è aggiudicato la mezza, che ha preso il via alle 10:30. 1:07’13” il suo crono. Gli hanno fatto compagnia sul podio Michael Zagato (CUS Pro Patria Milano, 1:09’17”) e Roberto Boni (G.S. Self Atl. Montanari Gruzza, 1:09’32”).

In campo femminile Carla Primo (Rari Nantes Torino, 1:19’37”) ha preceduto Gianfranca Attene (Torino Road Runners) 1:21’50”) e Renata Vegelj (Base Running, 1:23’37”).

MARATHON DAY DI TORINO

21 KM PER LA RICERCA

La T-FAST – 21 km per la Ricerca è partita dall’Istituto di Candiolo – IRCCS non a caso: Team Marathon, anche in questo nuovo “Marathon Day”, ha infatti rinnovato il suo legame con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus: 5 euro di ogni iscrizione alla T-FAST – 21 km per la Ricerca sono stati ad essa devoluti.

Un cammino percorso giorno dopo giorno, dalla Fondazione, insieme a tre milioni di sostenitori, che con le loro donazioni hanno reso possibile la realizzazione di un polo oncologico d’eccellenza a livello internazionale, che domenica, diverrà la vetrina per molti runner piemontesi. Tutti insieme festeggeranno, di corsa, i 35 anni della Fondazione.

GRAZIE

Ci sono stati i volontari e le forze dell’ordine, perché senza di loro sarebbe stato impossibile scendere in strada; e ci sono anche le aziende, che hanno contribuito a far tornare la T-FAST 42k e la T-FAST – 21 km per la Ricerca 2021 splendide realtà: LifeBrain, Chiusano & C. Immobiliare, Central Motors-La tua concessionaria Toyota di Torino, Coop, Aqua Mia, Gimax, Battaglio e Nobis Assicurazioni; e le istituzioni, che schierandosi ancora una volta al fianco di Team Marathon sono tornati a far correre la città (e non solo): Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Candiolo, Città di Nichelino e Città di Moncalieri. Il “dietro le quinte” essenziale per un evento importante.

Credit foto: PhotoToday