PCA Affinity

Il mio primo contatto con questo prodotto è stato decisamente diretto.
L’ho ricevuto già completo dei miei dati personali e della mappa del percorso in occasione dell’evento test sui monti di Lecco, organizzato dai tecnici Polar per la presentazione dell’orologio sportivo.

POLAR GRIT X PRO
Vero che il giudizio sull’estetica è soggettivo, ma a primo impatto il Polar mi è sembrato veramente gradevole ed elegante.
La colorazione Nordic Copper è stata decisamente azzeccata.

Il cinturino è molto solido, con dettagli non lasciati al caso.  Ruvido all’esterno e liscio all’interno, è estremamente facile lo smontaggio per una sostituzione o miglior pulizia, grazie a due piccoli perni ben posizionati.
Le fascette di fissaggio sono due, una scorrevole e una con un punto rosso dotata di un dentello interno per fissare al meglio l’estremità del cinturino.

Il quadrante, a sfondo nero, è protetto da uno schermo in zaffiro antigraffio e se parliamo di un orologio multi-sport ma destinato in modo particolare ad utilizzi nel mondo outdoor, è veramente importante la resistenza alle abrasioni e a condizioni estreme.
Infatti quest’orologio, oltre che resistere alla penetrazione dell’acqua fino a 100 m di profondità, è stato testato secondo standard militari ed è in grado di funzionare regolarmente da -20°C a + 50°C.

POLAR GRIT X PRO

Nella parte posteriore troviamo il sensore di lettura cardiaca ad alta precisione (Precision Prime) composto da due rilevatori per migliorare l’accuratezza del rilievo battiti, uno misura la frequenza cardiaca e uno percepisce i movimenti del braccio.
I dati ricevuti dai due sensori vengono elaborati tramite un algoritmo per risultare più corretti durante un utilizzo in cui il movimento del braccio può compromettere il risultato della rilevazione.
Il successo di questa combo è sicuramente apprezzabile, ma nella corsa le sollecitazioni sono parecchie, per questo ho preferito utilizzare la fascia cardio su allenamenti dove la precisione di rilievo di questo parametro diventa necessaria.
Con il sensore di frequenza cardiaca H10 (venduto a parte) risolverete ogni dubbio dal momento che è estremamente precisa.

POLAR GRIT X PRO

La durata della batteria da 346 mAh supporta attività continue anche di più giorni e, come dichiarato dalla ditta produttrice, l’autonomia senza ricarica è di 40 ore con FC e GPS attivi massima precisione, mentre si arriva a 100 ore in modalità risparmio energetico sempre con allenamento attivato compreso rilievo GPS e cardio.
In un utilizzo da orologio classico con anche il rilievo della frequenza cardiaca, si arriva quasi a fine settimana senza doverlo ricaricare. Il cavo di ricarica a bottone risulta decisamente pratico e comodo, sicuramente meno ingombrante di quelli a “pinzette”.
Non è provvisto del trasformatore ma è facilmente collegabile a qualsiasi presa USB. Per la ricarica (dal 20%) ho utilizzato un trasformatore classico da cellulare (0,35 A) e il tempo impiegato è stato di poco sopra all’ora e mezza.

I comandi sono formati da 5 pulsanti, tre a destra e due a sinistra; in più c’è anche la possibilità di utilizzare la selezione tramite schermo touch screen ma risulterà molto più comodo l’utilizzo dei pulsanti.

POLAR GRIT X PRO

Il dashboard è decisamente ricco di informazioni per chi vive a pieno l’outdoor: altimetro, coordinate, bussola, meteo e luce diurna con alba e tramonto (siete mai rientrati al pelo?) sono dati immediatamente disponibili nella prima facciata anche al di fuori dell’avvio di una sessione di allenamento.

È presente anche la possibilità di navigazione seguendo i percorsi turn-by-turn per qualsiasi sport, utilizzando la piattaforma Komoot.
Lo schermo non ha la cartografia ma risulta facile ed immediato seguire la traccia stilizzata sullo schermo.
Il tracciato può essere scaricato tramite il servizio web o l’App Polar flow creando un account. Consiglio vivamente di utilizzare il programma Polar Flow tramite PC/Mac perché è veramente ricco di dati e di informazioni da consultare, oltre che più sicuro per effettuare aggiornamenti.

E’ disponibile anche la funzione Track Back che ti riporta al punto di partenza. Questa funzione può essere molto d’aiuto se al rientro della nostra uscita, abbiamo dubbi sul percorso da intraprendere.

Il sistema di navigazione supporta diversi sistemi di localizzazione come Galileo, Glonass, GPS, QZSS. La possibilità di scelta torna molto utile se cambiamo continente, qui in Italia con Galileo mi sono trovato più che bene.

Non manca certo anche il sistema per valutare il sonno e il recupero, riportando tutte le fasi dal sonno leggero a quello profondo al REM.

POLAR GRIT X PRO

Quando entriamo nel menu il primo servizio della lista è l’avvio dell’allenamento poi a seguire troviamo Serene, Strava Live Segments, integrazione, timer, impostazione quadrante, test e infine il menu delle impostazioni.

  • Serene è un interessante programma per lavorare sulla respirazione, si viene guidati da impulsi sonori a vibrazione e visivi sullo schermo, su come inspirare, espirare e trattenere il fiato. Sono presenti vari livelli di difficoltà e di durata.
  • Strava Live Segment per confrontare i nostri risultati sui vari percorsi in allenamento o gara ma è compatibile anche con tante altre app.
  • Integrazione è un programma di promemoria (FuelWise) per ottimizzare l’idratazione e l’assunzione di cibo volta a mantenere un livello di energia ottimale.
  • Timer con crono e conto alla rovescia
  • Impostazione quadrante dove possiamo scegliere la disposizione dei dati sullo schermo
  • Test, abbiamo la possibilità di verificare il nostro stato di forma con diverse tipologie di prove di valutazione in base anche allo sport praticato o semplicemente tramite il Fitness che è più generico.
  • Impostazioni dove ovviamente dobbiamo inserire i dati personali e generalità per le funzioni dell’orologio.
  • Avvio allenamento dove troviamo diversi sport: nuoto, allenamento forza, body & mind, camminata, escursionismo, sci alpino, multisport, attività indoor, ciclismo, mountain bike, attività outdoor, corsa, trail running .

Questo è un orologio che va a concorrere con il top di gamma della concorrenza, Il punto di forza del Grit X Pro a mio avviso è il programma Polar Flow (fondamentale) che estrapola ed elabora una miriade di informazioni che possono essere sfruttate sia da un preparatore che dall’utente per avere idea dello stato della preparazione o dell’affaticamento.

Vengono proposti anche allenamenti mirati per migliorare lo stato fisico e,  inoltre, si può scegliere un programma di allenamento a lungo termine (5 km, 10 km, mezze, maratone..) in base alle nostre caratteristiche e obiettivi.
Per inserire gli allenamenti personalizzati (es: fase di riscaldamento, ripetute…) conviene sempre inserirli dall’applicazione (su smartphone o pc o mac) dove abbiamo spazio per un’ampia scelta, dall’orologio le possibilità sono più limitate.

Un aspetto che mi ha colpito è la funzione che suggerisce in base allo sport praticato, gli esercizi per migliorare la mobilità, cosa che pochi runner fanno.
Sono schematizzati e quindi ci sarebbe da analizzare il movimento se non lo so conosce bene ma sono fondamentali per migliorare la tecnica di corsa e di conseguenza diminuire la probabilità di infortunio e si possono vedere direttamente sullo schermo dello sportwatch.

Alcuni dettagli che ho gradito particolarmente:

  • Il quadrante è sempre ben leggibile. Illuminare lo schermo è molto comodo, oltre che l’accensione automatica quando si gira il polso, c’è il tasto dedicato, molto immediato.
  • La funzione di visualizzazione dell’altitudine e delle pendenze, si vedono i profili delle pendenze e dell’altitudine per ogni salita e discesa del tuo percorso con anche la percentuale di pendenza.
  • La possibilità di avere a portata di mano meteo, bussola, altitudine anche se non abbiamo avviato alcuna attività
  • Molto resistente e ottimo anche nell’utilizzo della vita quotidiana come tracker (calorie bruciate, passi…)POLAR GRIT X PRO

Alcuni dettagli da valutare e/o migliorare:

  • Il quadrante iniziale dell’attività sportiva, sono disponibili solo quattro valori mentre qualcuno in più sarebbe utile.
  • Manca il rilevatore di ossigeno nel sangue

Un orologio multisport utilizzabile da tutti ma orientato sicuramente più al mondo outdoor, indubbiamente consigliato a chi pratica attività all’aperto, in quota ed anche in condizioni estreme.

Prezzo 499,90 € per il modello utilizzato.

Go Wherever Your Heart Takes You

 

Alarico Toriselli
Istruttore tecnico di corsa AICN