PCA Affinity

GARDA TRENTINO XMAS TRAIL SI PUNTA AI MILLE PARTENTI
IL 18 DICEMBRE SI GAREGGERÀ NELLA DOPPIA VERSIONE (16 E 30KM) CON IL VIA A TORBOLE

Sabato 11 dicembre le sponde del Lago di Garda tornano ad animarsi con il ritorno in scena del Garda Trentino XMas Trail ed i suoi 30 chilometri disegnati nel territorio comunale di Nago Torbole, Riva del Garda, Tenno ed Arco per un dislivello complessivo di 1300 metri.

L’anno di pausa obbligata del 2020 sembra quasi non sentirsi, tanto che le iscrizioni (ad oggi) confermano in pieno i numeri dell’ultima edizione, con oltre 800 atleti attesi al via tra i quali il team Elite di Hoka One One, da anni partner delle iniziative di Garda Trentino Trail.
Tante novità sul piatto, sia nell’immediato sia sul medio termine. L’11 dicembre debutterà la versione XS del Garda Trentino Xmas Trail sul percorso di 16 chilometri che dalla partenza sul lungolago di Torbole si congiungerà al tracciato principale all’altezza di Bolognano dopo aver risalito il sentiero delle Marmitte dei Giganti.

Sul lungo termine è invece il tricolore a sventolare alto: in questi giorni è infatti arrivata la conferma ufficiale che il Garda Trentino Trail del 14 maggio prossimo ospiterà i Campionati Italiani di Trail Lungo (65km) e Corto (30Km con il Tenno Trail).

Garda Trentino Xmas Trail è stato presentato ufficialmente oggi nell’ex sala consilare di Nago – Torbole all’interno della Colonia Pavese, a pochi metri dal Lago di Garda, alla presenza del sindaco Gianni Morandi e dei rappresentanti dei Comuni di Arco, Riva Del Garda e Tenno.

Auguri e complimenti al C.O. sono stati formulati dall’assessore al Turismo del Trentino Roberto Failoni (in un messaggio ha indicato la maratona vaccinale prevista dal 4 all’8 dicembre come occasione per rafforzare sul fronte sanitario l’offerta turistica legata alle attività ludico – sportiva del Trentino) e del Presidente Apt Silvio Rigatti (che ha evidenziato il valore di destagionalizzazione offerto da un evento unico organizzato nell’area del Garda Trentino alla vigilia delle Festività di Natale).

Soddisfazione è stata espressa dal presidente del Comitato Organizzatore Matteo Paternostro. “Confermare un numero così importante di iscritti a dicembre non era scontato né banale di questi tempi e la presenza a Garda Trentino Xmas Trail del Team Elite di Hoka One One ci riempie di orgoglio. Mi sento di ringraziare la Federazione Italiana di Atletica Leggera ed il responsabile tecnico di settore Paolo Germanetto per aver creduto in noi ed il Comitato FIDAL Trentino con il presidente Dino Parise in primis per aver subito sostenuto e avallato la nostra candidatura.
Poter ospitare i Campionati Italiani – ha aggiunto Paternostro – rappresenta un ulteriore passo nel processo di continua crescita che abbiamo voluto impostare sin dalla nascita del Garda Trentino Trail e ci stimola a migliorare sempre più e ad inseguire nuovi progetti. Faremo del nostro meglio per dimostrarci all’altezza dell’incarico ricevuto: siamo avvantaggiati dal poter disporre di un contesto ambientale unico, con i laghi di Garda, Ledro e Tenno autentiche gemme incastonate tra le vette delle Prealpi e con lo sguardo che dalle Alpi di Ledro potrà spaziare fino alle Dolomiti e agli Appennini. Nel frattempo ci aspetta la sfida del Xmas Trail ma l’affetto del popolo dei runner che hanno voluto rinnovare la fiducia nei nostri confronti ci riempie di orgoglio”.

A fare gli onori di casa, il sindaco di Nago Torbole Gianni Morandi: “Grazie davvero all’impegno della società organizzatrice che riesce a portare numeri così importanti in una stagione particolare per noi. Avere 800 presenze è davvero tanta roba, per usare una terminologia in voga in questi tempi. Da parte dell’amministrazione tutta non può che arrivare il più sentito in bocca al lupo”.

Per Silvio Salizzoni, assessore con delega allo sport del Comune di Riva del Garda: “La destagionalizzazione è davvero importante e per il territorio tutto è una fortuna poter avere organizzatori capaci di mettersi in gioco in periodi dell’anno diversi dal consueto: grazie davvero”.

Dario Ioppi, assessore allo sport del comune di Arco ha parole di stima. “Devo confessare che Garda Trentino Trail sa sempre sorprenderci con le sue organizzazioni e le sue iniziative. Riuscire ad allestire ancora una volta un evento con così tanti iscritti è notevole e meritare il Campionato Italiano 2022 è segno della capacità organizzativa dell’intero gruppo, autentico testimonial delle bellezze e possibilità concesse dal nostro territorio”.

Presente alla cerimonia anche Ferruccio Demadonna, presidente dell’Asd Città di Trento che il 18 dicembre proporrà la Christmas Run a Trento, evento gemellato con il Garda Trentino Xmas Trail per comporre la prima edizione del Trentino Christimas Running Festival. “Mi preme rivolgere i più sentiti ringraziamenti al Garda Trentino Trail per aver saputo raccogliere quasi mille atleti a dicembre, di questi tempi, e per aver meritato l’assegnazione del Campionato Italiano, segno di un valore oggettivo e che va oltre i confini regionali.

Oggi parliamo di un evento prettamente agonistico mentre Trento Christmas Run sarà rivolto soprattutto alle famiglie e a chi vuol praticare attività sportiva come divertimento su un tracciato di 5Km”.

IL PERCORSO

Confermato come detto l’anello di 30 chilometri: partenza dal lungolago di Torbole per raggiungere la vicina Riva del Garda e quindi risalire verso Tenno ed i suoi scorci medievali prima della discesa ad Arco.

Oltrepassato il fiume Sarca, gli atleti toccheranno le frazioni arcensi di San Martino e Bolognano (dove si inserirà il tracciato XS) per affrontare di petto il Monte Corno, le sue trincee ed il castagneto di Nago.

La discesa finale sarà mozzafiato, con lo sguardo costantemente calamitato dal Lago di Garda mentre si sfiorerà Castel Penede e sotto i piedi scorreranno le antiche mulattiere ed il sentiero disegnato nella valletta di Santa Lucia, sfruttata nel XV secolo dalle truppe veneziane per trasportare le imbarcazioni dal Fiume Adige al Garda e sorprendere l’esercito napoleonico.

Un tracciato che da inizio 2021 è di fatto permanente grazie ai totem che consentono a tutti gli appassionati di percorrere in qualsiasi giornata l’anello del Xmas Trail registrando il proprio tempo in un’apposita graduatoria, come vuole il progetto #BeLive nato proprio dodici mesi fa per fare fronte alla necessaria cancellazione dell’evento.