PCA Affinity

La Topo Athletic ST è la scarpa che incarna il vero spirito “natural running” del marchio americano.
Calzata fasciante, con zona avampiede ampia per permettere alle dita dei piedi di distendersi nella loro naturalezza, ed un contrafforte tallonare completamente destrutturato, privo di conchiglia di sostegno, costituito da un tessuto che avvolge il piede come un guanto.
E l’altra caratteristica fondamentale dello spirito “natural running” è costituita da una intersuola con drop zero.
Come la Topo Athletic Magnifly, ma con uno spessore di soli 16mm (inclusa la suola)

Questa versione fa un “passo indietro” rispetto alla precedente. Un passo indietro che significa tornare alle origini, e sarà sicuramente accolto positivamente sia dagli affezzionati di questo modello, che dai nuovi utenti.

Caratteristiche:

Peso: 196gr (M9) / 156 G (W7)
Suola: 4mm di spessore
Intersuola 7mm gomma Eva
Soletta interna Ortholite spessa 5mm
DROP: O MM

Tomaia

E’ nella tomaia che più si fa evidente il cambiamento di questa versione.

La Topo Athletic ST-4 assomiglia molto alla ST-2. Non che la ST-3 fosse malaccio… ma quella sua tomaia in morbido tessuto avvolgeva il piede in maniera molto comoda, troppo comoda… quasi come una pantofola.

Era proprio questo che sembrava la ST-3: una pantofola. Calda. Perchè quel tessuto vellutato sul piede era poco arioso. Quando la calzavi dicevi “come ci si sta bene”. Il problema è che proprio quello stare bene ti invogliava poco alla corsa. Ed in corsa mostrava limiti di traspirazione che la rendevano poco adatta alle stagioni calde, persino miti…

La Topo Athletic ST-4 cambia il tessuto delal tomaia, tornando ad un impostazione molto simile a quella della ST-2: tessuto mesh traforato con diversi layer di supporto sulla superficie, ed anche una bel rivestimento sul puntale.

 

Un rivestimento funzionale non solo alla resistenza della tomaia, ma anche alla calzata ed alla protezione delle dita dei piedi. Calzata che è certo più ruvida sul piede, ma quel ruvido che è ben apprezzato soprattutto dal “naturalista”.

Il contrafforte tallonare è privo di conchiglia strutturale o qualsiasi tipo di imbottitura, è costituito solo dal tessuto elastico che fascia il piede sensa pressione.

 

La calzata della ST-4 è più stabile, specie quando si affronta un fuori strada leggero, dove ci si stente più sicuri nel rapporto scarpa-terreno, e dita-ostacoli, grazie a quel puntale rivestito, seppur in materiale leggero, ma comunque che fa il suo.

Anche il sistema di allacciatura è tornato al sistema della ST-2, e la linguetta paralacci è ben imbottita, da un amteriale spugnoso e solido, che offre ottima protezione dalla pressione dei lacci se ben tirati.

I lacci son belli massicci, un po ruvidi, rudi: quando li tirerete le prime volte, vi sembrerà di sentirli “cigolare”…. E sono lunghi…

La soletta interna è tipica della dotazione Topo Athletic: prodotta da Ortholite, ergonomica, spessa diversi millimetri, fatta con un materiale che fornisce adeguato confort alla seduta del piede.

Intersuola

L’intersuola della Topo Athletic ST-4 è uno strato di gomma Eva “compatto”, che ha capacità di comprimersi in maniera abbastanza secca, e priva di qualsiasi reazione di rimbalzo. Non fornisce nemmeno una sensazione di piacevole contatto al fondo.

E’ flessibile, ma non cedevole.
E’ giusto uno strato di gomma che fornisce un appoggio protettivo al piede. Ti fa sentire a contatto col fondo, ti fa sentire il piede che lavora durante la corsa, durante l’appoggio e la spinta.

Niente di più.

Quello che ci serve in una “drop zero” per chi vuole sentirsi “barefoot runner”: la Magnifly, col suo maggior spessore di intersuola, offre sensazioni più piacevoli al piede, e maggior ammortizzazione che protegge anche un appoggio di tallone…

Suola

Con la ST-3 ho “viaggiato” poco, ma con la ST-2 ci percorsi più di 1000km, e la suola era ancora da finire… Naturalmente il consumo è conseguente anche al tipo di passo che si ha: un passo con appoggio mediale stressa meno la suola di un passo rullato. E si consuma più sull’avampiede, per l’attrito della fase di spinta. Motivo per cui la zona è stata “rinforzata” aggiungendo gomma dove prima l’intersuola era esposta.

Confidando nel “buon” uso della scarpa, anche questa dovrebbe durare molto, essendo la stessa dei precedenti modelli. E’ una suola dura ma composta in maniera da permettere un ottima flessibilità dell’intersuola. E riesce anche a filtrare le asperità del fondo, se si usa su sterrato “leggero”.

Conclusioni

La Topo Athletic ST-4 è una scarpa da running leggera, comoda, sensibile,  adatta a chi è un seguace del barefoot running, ed anche una scarpa con cui poter effettuare lavori di corsa specifici mirati a rinforzare il piede e migliorare il gesto della corsa. Adatta anche ad attività fisiche da svolgere in palestra, come il cross-fit.