Montebelluna Angel’s Academy nasce per volare nel trail running e nella vita e si prepara alla prima uscita ufficiale: sabato 19 marzo all’Ultrabericus Trail di Vicenza.
Sei atleti (Nani, Corà, Romeri, Toniolo, Scarpini, Stocco) per il team di Allocco e Martimbianco

Una scuola che prepara al trail running

Una “scuola” di trail running, nella quale far crescere gli atleti a 360°, coniugando gli aspetti agonistici con quelli personali. Dove più che i risultati sarà importante conquistare traguardi personali. Nasce a Montebelluna, nel cuore dello Sportsystem, dall’idea di Giampaolo Allocco e Giuliano Martimbianco, Angel’s Academy, nuova entità del panorama della corsa off-road.

Montebelluna Angel's Academy, prima uscita all'Ultrabericus Trail per la scuola di trail running

Un progetto di Giampaolo Allocco e Giuliano Martimbianco

A lanciare un progetto sportivo, educativo e sociale, due protagonisti dello sport da sempre, le anime di Angel’s Academy. Giampaolo Allocco ha fondato Delineodesign (che è anche la sede dell’associazione), studio di design industriale attivo sul mercato internazionale, affiancando i più grandi brand mondiali dello sport e all’attivo oltre 40 premi internazionali.
Il montebellunese, che è stato anche direttore generale di una delle più importanti manifestazioni di trail running del trevigiano, è innamorato dello sport, sia attraverso il lavoro di designer che in quello vissuto in regia.

Giuliano Martimbianco, socio dell’EG Rappresentanze, agenzia specializzata nella distribuzione di abbigliamento, accessori e calzature, sia tecnico-sportivi che fashionwear, vanta esperienze come atleta, tecnico e organizzatore nel mondo del ciclismo (come eventi di valore internazionale) e nel mondo del calcio (come direttore in alcuni team locali). È lui, da sempre attento e vicino al mondo dei giovani sportivi, il talent scout che ha scovato i sei atleti che fanno parte della squadra, quasi tutti giovani (a parte il “capitano”).

 

Eddy Nani 

È montebellunese (TV) di nascita, ma vive ad Alano di Piave (BL), Eddy Nani, 28enne già azzurro dello skyrunnig: nel 2016 ha vinto il bronzo ai mondiali under 23, tra il 2017 e il 2018 ha raccolto sette vittorie in importanti gare di trail, nel 2018 ha partecipato ai mondiali di skyrace, nel 2019 è stata argento a squadre con l’Italia agli Europei di skyrace (nono a livello individuale) e nel 2021, a Misurina, si è laureato campione italiano di skymarathon.

Giovanni Corà

Ha indossato la maglia di campione italiano anche Giovanni Corà di Vicenza, ma in pista. Nel 2012 ha vinto il tricolore, nella categoria allievi (under 18) nei 2000 siepi. Nel 2015 un brutto infortunio alla schiena lo ha costretto a fermarsi. Nel 2017, quasi per caso ha ripreso a gareggiare nelle podistiche domenicali, per poi scoprire il trail che gli ha portato in dote nel 2019 e nel 2020 tante soddisfazioni e due vittorie.

Beatrice Scarpini 

Gioca in casa la trevigiana Beatrice Scarpini, 24enne di Preganziol (TV), ex cintura nera di judo che vanta già una sostanziosa esperienza nel mondo delle corse su strada: ha vinto nel 2019 la Mezza di Treviso (seconda nel 2021) e la 10 km della Venice Marathon.

 

Sofia Toniolo 

Dalla provincia di Verona (Sant’Ambrogio di Valpolicella), arriva invece Sofia Toniolo, 24enne, studentessa universitaria e insegnante di matematica e fisica (nelle scuole secondarie) che nel 2021 ha vinto tre volte e altrettante è stata seconda in trail, su distanze dai 15 ai 35 chilometri.

Elisabetta Stocco 

È di Camposampiero (PD), ma due anni fa si è trasferita a Trento, Elisabetta Stocco, 24 anni, polistrumentista che suona pianoforte, violino, chitarra, ukulele e fisarmonica. Proprio in Trentino ha scoperto la passione per la corsa in montagna.

Enzo Romeri 

È sempre trentino, di Fai della Paganella, Enzo Romeri, 49 anni, che ha scoperto la corsa off-road nel 2015. Dal 2017 al 2020 ha raccolto ben 22 podi in manifestazioni internazionali. Nell’estate del 2021 Enzo era quasi sul punto di concludere la sua carriera agonistica, ma l’incontro con Giuliano gli ha fatto cambiare idea, tanto da entrare in Angel’s Academy e diventarne il capitano: la sua esperienza sarà utilissima anche per i più giovani.

Verso la prima uscita ufficiale

La prima uscita ufficiale del team sarà sabato 19 marzo a Vicenza, in occasione dell’Ultrabericus, storica manifestazione di trail, su diverse distanze (di 22, 34, 65 e 100 chilometri con dislivelli positivi che variano da 750 metri a 4400 metri).

La volontà di Angel’s Academy è quella di promuovere la cultura dello sport come luogo di crescita ed educazione. “L’obiettivo che si pone l’associazione, oltre a quello dello sviluppo di competenze tecnico-motorie e il raggiungimento di obiettivi prestazionali, è quello di favorire la crescita personale degli atleti – commentano Allocco e Martimbianco –  La missione di Angel’s Academy, in linea con l’anima pura dello sport, è quello di formare atleti che, anche di fronte alle sfide più difficili, sappiano trovare la forza e la motivazione nei propri valori e nelle proprie capacità mentali e fisiche. L’academy montebellunese vuole essere uno strumento di crescita e di sviluppo delle personalità che insegna il valore della disciplina e l’importanza di dare sempre il meglio di sé, con tenacia e dedizione”.

Montebelluna Angel's Academy, prima uscita all'Ultrabericus Trail per la scuola di trail running

I valori di Angel’s Academy

Alla base, una carta costituzionale, fatta di valori, principi ed impegni come: rispetto, collaborazione, risultato, integrazione, appartenenza, competizione, emozione, disciplina, costanza, impegno e sacrificio ai quali devono aderire atleti, allenatori, genitori, tifosi, sponsor e partner. Per non restare solo affermazioni di principio, ma per essere punti cardinali dell’azione quotidiana. Dentro e fuori i campi di gara.

A completare lo staff di Angel’s Academy ci sono Marta Corradore (preparatore atletico), Alessandro Giurelli (medico sportivo), Michela Censi (consigliere), Andrea Agnoletto (segretario) e Andrea Pellizer (fotografo).

A sostenere il progetto i partner Compressport, Hoka, EG Rappresentanze, Delineodesign, Masters, Benekè sport e MD Move Different.

Nel simbolo dell’associazione le ali, per volare con la forza e la tenacia necessarie per vincere le sfide di ogni giorno. Sportive e non.