La Cortina Dobbiaco Run ritorna alla sua data originale. Dal 3 al 5 giugno a Dobbiaco (BZ) si svolgerà il weekend dedicato alla 22^ “Corsa nelle Dolomiti”.

Sabato 4 giugno a Cortina andrà in scena la prima edizione del “My1stMile Cortina”, un miglio riservato alle categorie giovanili.

 

Dopo lo slittamento dello scorso anno da giugno a settembre per i problemi organizzativi legati alla pandemia Covid-19, la Cortina Dobbiaco Run partirà domenica 5 giugno.

La Corsa nelle Dolomiti è solo l’ultimo appuntamento agonistico di un intero fine settimana dedicato al mondo del running e ai suoi appassionati.

Migliaia di runner correranno lungo i trenta chilometri di straordinaria bellezza della vecchia ferrovia che collegava Cortina d’Ampezzo con Dobbiaco, ma altri interessanti eventi completeranno il programma sportivo.

Si inizierà venerdì sera con la 6^ edizione della Spring Night Run, gara di undici chilometri che prenderà il via a pochi metri dal Lago di Landro. I concorrenti, muniti di lampada frontale, percorreranno gli ultimi undici chilometri della Cortina Dobbiaco Run.
Dopo la partenza ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, ci sarà il passaggio sulle sponde del Lago di Dobbiaco, l’arrivo è posto al Parco del Grand Hotel.

La giornata di sabato 4 giugno sarà dedicata ai più giovani. Alla mattina, all’interno del Parco del Grand Hotel di Dobbiaco, partirà la Kids Run, le gare di varie distanze a seconda delle categorie vedranno impegnati bambini e ragazzi fino ai 14 anni.

Nel pomeriggio la macchina organizzativa coordinata da Gianni Poli si sposterà a Cortina d’Ampezzo per la prima edizione del “My1stMile”, “il Mio primo Miglio” sarà riservato alle categorie Cadetti, Allievi e Juniores della Fidal
.

«Questa del “mio primo miglio” – ha raccontato Gianni Poli – è un’idea che avevo in testa già da qualche tempo, purtroppo i problemi legati al Covid ne hanno rallentato la realizzazione, ma adesso finalmente siamo pronti per la prima edizione.

Abbiamo sempre dato molto importanza alle giovani leve della corsa con la Kids Run, ma tra i giovanissimi e quelli che corrono la Cortina Dobbiaco Run avevamo un buco generazionale da colmare.

Così, con il supporto del Comune di Cortina d’Ampezzo, abbiamo inserito nel nostro fine settimana questa corsa sul miglio. Il miglio è una misura, anglosassone, storica con la quale tutti i campioni della corsa su pista e su strada si sono cimentati. Il percorso vuole collegare il Corso Italia con lo Stadio Olimpico del Ghiaccio.

Un collegamento forte che potrebbe lanciare questi giovani atleti proprio verso le Olimpiadi di Milano Cortina 2026».
Ritornando al programma della Cortina Dobbiaco Run, oltre al via della “Corsa nelle Dolomiti”, dal Parco del Grand Hotel di Dobbiaco partirà la “Run For” corsa benefica di 8,5 chilometri, giro del lago di Dobbiaco e ritorno, a favore dell’ Associazione Assistenza Tumori Alto Adige/Südtirol.

Cortina D’Ampezzo domenica sarà invasa da migliaia di runner per la 22^ edizione della Cortina Dobbiaco Run con partenza alle ore 9:00.
Lasciato Corso Italia, il lungo serpentone variopinto entrerà sul tracciato dell’ ex ferrovia, direzione Cimabanche, con i tradizionali passaggi all’interno delle vecchie gallerie ferroviarie.

Le Tofane e la Croda Rossa si faranno scorgere alla sinistra degli atleti.
Raggiunta la quota massima, 1530 metri del Passo, i concorrenti inizieranno a scendere verso Dobbiaco. Poco dopo il Lago di Landro, verrà spontaneo girarsi a destra per ammirare le imponenti e stupende, Tre Cime di Lavaredo, simbolo dolomitico indiscusso, conosciuto in tutto il Mondo.
Continuando la discesa si troverà un’altra bellezza alpina, il lago di Dobbiaco a pochi chilometri dal traguardo.

L’arrivo, come vuole la tradizione, sarà nello splendido Parco del Grand Hotel.