È RECORD PER IL GARDA TRENTINO TRAIL TRICOLORE DI SABATO PROSSIMO

IN 1.500 AL VIA PER CONQUISTARE I TITOLI ITALIANI ASSOLUTI E DI CATEGORIA

Il Garda Trentino Trail tricolore è da record. Sono oltre 1500 gli iscritti all’edizione 2022 della corsa di lunga distanza disegnata in Trentino, tra i laghi di Garda, Ledro e Tenno. Un record figlio della possibilità concessa dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera di mettere in palio i titoli italiani assoluti e di categoria del Trail lungo (Garda Trentino Trail, 65Km) e corto (Tenno Trail, 30Km), a dimostrazione della grande fiducia riscossa dal comitato organizzatore nei sei anni di presenza nel mondo del Trail running. Non saranno valide per l’assegnazione del titolo italiano, ma sono confermate con grande successo, le altre due prove del pacchetto, il Ledro Trail di 45 chilometri e la Garda Trentino Run di 11 chilometri che si svolgerà domenica mattina.

I programmi 

Il via venerdì sera alle 18.45 ad Arco con la cerimonia di consegna dei pettorali modello Coppa del Mondo di sci in Piazzale Segantini. Sabato 14 maggio Garda Trentino Trail assegnerà il tricolore in una giornata speciale che coinvolgerà gran parte dei migliori specialisti italiani e non solo. Da Francesco Puppi ad Alice Gaggi, da Martin Dematteis a Franco Collè, da Andreas Reiterer a Julia Kessler. Per alcuni di loro sarà un ritorno ad Arco: nel 2016 Martin Dematteis sullo stesso rettilineo d’arrivo conquistò uno storico successo ai Campionati Europei di corsa in montagna davanti al gemello Bernard, con Alice Gaggi argento tra le donne.

La presentazione

GTT tricolore è stato presentato nella nobile cornice della sala di rappresentanza dell’Archivio Storico di Arco con il presidente del Comitato Organizzatore Matteo Paternostro a fare gli onori di casa nei confronti del presidente dell’Apt Garda Trentino Dolomiti Silvio Rigatti, del presidente di FIDAL Trentino Dino Parise, dei rappresentanti dei Comuni interessati, a cominciare dall’assessore allo sport del Comune di Arco Dario Ioppi e degli omologhi di Riva del Garda e Tenno, Silvio Salizzoni ed Ilaria Bagozzi. Con Andrea Brandalise ( responsabile della comunicazione) a rappresentare Autostrada del Brennero nuovo sponsor “tecnico” della manifestazione, Donato Riccadonna a impersonare il Museo delle palafitte di Ledro che in occasione del 50.o anno di attività vedrà i concorrenti transitare nello storico sedime dell’istituzione tra lago, palafitte e il nuovo edificio dove sono custoditi i millenari reperti. E poi il presidente della cassa Rurale Alto Garda e Rovereto Enzo Zampiccoli e il prof. Claudio Nicolussi dell’Università popolate trentina.

Collegati in videoconferenza l’assessore provinciale a sport e turismo Roberto Failoni, il referente nazionale FIDAL per il Trail Running Fulvio Massa, Alessio Ranallo (Hoka one one) e Filippo Canetra (Wild Tee).

Gli interventi degli ospiti

  • Matteo Paternostro: “La possibilità di ospitare e assegnare i titoli italiani rappresenta per il nostro gruppo un grande onore e non posso che ringraziare la FIDAL per la fiducia accordataci. A livello qualitativo sarà l’edizione più brillante della nostra storia con tanti big e per tutti noi rappresenta una grande sfida: non posso che ringraziare tutti i collaboratori e sostenitori, pubblici e privati che continuano a credere in noi. Mi piace sottolineare il forte spirito di collaborazione che si è rafforzato anno dopo anno con la partecipazione di Garda Scuole e dell’Università Popolare Trentina. E siccome ci piacciono le sfide, per l’anno prossimo stiamo lavorando per aggiungere al pacchetto anche un ultra trail di 150 chilometri”.
  • Roberto Failoni: “Nonostante l’impegno con il consiglio provinciale, ci tenevo a manifestare la vicinanza personale e dell’intera amministrazione provinciale ad un gruppo organizzatore. Per il nostro territorio è un evento strategico, perchè rafforza il legame con il mondo dell’outdoor, settore chiave nella nostra filosofia di promozione. Un evento significativo in apertura della stagione turistica”.
  • Silvio Rigatti: “La promozione del territorio garantita da eventi come il Garda Trentino Trail è fondamentale per la nostra realtà ed i numeri che anno dopo anno sono sempre in aumento rappresentano la certificazione di un successo organizzativo importante”.
  • Dino Parise: “un grande grazie al Garda Trentino Trail e all’impegno dell’intero gruppo organizzatore che ha saputo mettersi in gioco. Per la FIDAL è importante poter contare su società di questo livello e con queste capacità ed è stato naturale, assegnare con estrema fiducia e tranquillità la rassegna tricolore di Trail lungo e Trail Corto”.
  • Fulvio Massa: “Si tratta di un evento che valorizza in maniera estrema il movimento italiano di Trail running, è il momento clou della stagione nazionale. Una sfida che quest’anno sarà particolarmente importante, perchè le gare fungeranno da selezione in vista degli Europei a Las Palmas di inizio luglio e dei campionati Mondiali in Thailandia di novembre”.
  • Andrea Brandalise: Autostrada del Brennero è sempre più impegnata sul tema della sostenibilità ambientale e il collegamento con un evento che persegue la stessa filosofica ci sembrava significativo. In questi anni siamo oltre ad operare direttamente sul segmento stradale che collega la nostra regione verso Sud e verso Nord e garantisce alle nostre destinazioni turistiche di essere raggiunte facilmente. Siamo poi impegnati in altre significative operatività legate da un lato ai collegamenti ferroviari per alleggerire il traffico pesante su gomma e contestualmente all’introduzione della tecnologia dell’idrogeno quale carburante ecologico per trazione e alle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

Le distanze 

Come detto, per l’occasione, l’evento Garda Trentino Trail si sdoppia: sabato spazio alle distanze maggiori, con la 65Km e la 30Km tricolori affiancate dal Ledro Trail di 42Km mentre domenica il fine settimana si completerà con la Garda Trentino Run, ultima nata nel pacchetto di eventi che con i suoi 11Km disegnati attorno ad Arco conterà della presenza tra gli altri di Alessia Scaini e Luca Merli.

Sarà così un fine settimana a tutto tondo che dopo le limitazioni imposte dalla pandemia riproporrà al meglio anche lo spazio Expo, con tante aziende del settore e non solo che hanno fatto a gara per accaparrarsi uno spazio espositivo nel centro cittadino di Arco. Con Piazzale Segantini quartier generale dell’evento e sede di arrivo di tutte le 4 distanze.

IL PROGRAMMA

Venerdì 13 maggio

18:45 – Cerimonia di apertura del Campionati Italiani Trail 2022 piazzale Segantini ad Arco alla presenza delle autorità locali, di una selezione di atleti Élite e della Nazionale Italiana.

Sabato 14 maggio

8:00 – Partenza Garda Trentino Trail, Riva del Garda – Piazza III Novembre

10:00 – Partenza Tenno Trail, Arco – Piazzale Segantini

11:30 – Partenza Ledro Trail, Pieve di Ledro

18:00 circa – Premiazioni, Arco – Piazzale Segantini

Domenica 15 maggio

10:00 – Partenza Garda Trentino Run, Arco – Piazzale Segantini