Lo zaino Instinct X8 – 18L si sviluppa sulla base dello zaino Instinct X20, che comunque ha in comune, con tutti gli zaini della produzione Instinct, una struttura a gilet con spallacci collegati allo schienale tramite un sistema di stringhe elastiche regolabili facilmente, con due cursori che permettono il rilascio delle stringhe in modo da trovare la giusta compressione in relazione alla propria corporatura ed in relazione anche al carico portato.

CARATTERISTICHE:

– Taglia Unica
– Peso: 546gr
– Capacità di carico max 18L
– Ampio scompartimento posteriore con apertura perimetrale
– 2 marsupi in rete 3D

SOLUZIONI FRONTALI:

– 2 portaborracce da 600 ml
– 2 tasche verticali con zip
– 2 tasche in rete elasticizzata XL
– 2 tasche sulle spalle con cerniera

SOLUZIONI DORSALI:

– Scomparto principale resistente alle intemperie (+9L) realizzato in Cordura© Nylon 6.6 ripstop
– Tasca per sacca d’acqua indipendente da 2,5 litri
– Tasche in rete elasticizzata orizzontale superiore e inferiore
– Stringhe porta metarassino/tenda
– Dispositivo per piccozza e pala sul retro.

Struttura

La struttura dello schienale e degli spallacci è costituita dal tipico resistente e internamente rivestito tessuto mesh. Non è una struttura minimalista, con tessuto a tramatura larga che permette di avere massima areazione e massima leggerezza.

E’ una struttura solida, robusta, come conviene ad uno zaino che è progettato per portare materiale per 18 L e diversi kg di peso.

Lo schienale è corposo ma comunque morbido al contatto e ben malleabile, si conforma ottimamente alla corporatura

E’ più esteso in larghezza che in lunghezza, non va a coprire la zona lombare, evitando affaticamento e permettendo maggior areazione in un punto dove spesso si accumula il sudore.

Sullo schienale è presente il vano porta sacca idrica, con chiusura a zip.

 

Gli Spallacci

Gli spallacci dello zaino Instinct X8 sono gli stessi che ritroviamo su altri zaini, per forma e struttura, con sistema di regolazione pettorale a 3 lacci elastici che si possono spostare sulla verticale dello spallaccio che è minuta di binari di scorrimento, fatti in materiale plastico.

E’ vero, questo sistema appesantisce lo zaino ma fornisce anche una struttura portante che evita che questo si deformi a seconda del tiraggio delle stringhe e della conformazione del torace.

Gli spallacci restano sempre ben stesi, in maniera uniforme, senza piegarsi, e questo, unito alla presenza dei tre lacci che “diluiscono” la trazione esercitata dagli spallacci, permette di dissipare meglio il carico, di aumentare quindi comodità e stabilità.

Gli spallacci sono dotati di vani porta soft flask con bordo dotato di stringa compressiva, due ulteriori ampie tasche porta oggetti, anche queste con bordo dotato di stringa compressiva.

Sotto queste tasche sono poste due tasche con apertura a zip, grandi abbastanza per contenere smartphone o un power bank.
Lo spallaccio destro ha un ulteriore taschino in tessuto mesh espandibile sopra la tasca inferiore, con bordo elasticizzato.

Sopra le clavicole ci sono altre due “pochette” con apertura a zip, in tessuto mesh espandibile, dove si possono mettere lampade frontali, cappellino o bandane.

Sui bordi di ogni spallaccio sono presenti le stringhe porta bastoni da trekking: una volta compresse intorno al bastone – preferibilmente ripiegabile – non interferiscono con i movimenti della braccia durante la corsa.

Insomma, gli spalla dello zaino Instict X8 permettono di portarsi dietro – o meglio – davanti molti accessori e riserva idrica ed energetica per poter affrontare lunghe distanze in condizioni di semi auto sufficienza.

Da notare come sul bordo inferiore degli spallaci siano presenti dei passanti dove vengono fermati i cappucci delle stringhe di regolazione laterali: questa è una finezza che evita che queste svolazzino fastidiosamente durante il movimento.

La Sacca

La sacca dello zaino Instict X8 è identica a quello dello zaino Instinc X20: prendete una scatola da scarpa running, la sua dimensione è più o meno quella.

Ci sta veramente tanta, tanta, tanta roba.

L’apertura è a zip perimetrale a doppio cursore, che permette di sdraiare lo zaino, e caricarla dall’alto, avendo piena visione dello spazio, cosa che permette di capire dove e come mettere le cose, a incastro perfetto.

Sul fondo è presente un vano separato fatto in tessuto mesh elastico.

La palpebra di chiusura, oltre ad avere una tasca esterna con zip nastrata, è dotata internamente di due ampie tasche in tessuto mesh espandibile, con palpebra di copertura dotata di velcro di fissaggio. Mamma mia che cura del dettaglio!

Tutta questo spazio e questi vani permettono una ampia capacità di separare il carico in maniera funzionale che facilita molto la gestione di carico e di utilizzo durante le uscite.

La sacca è fatta in tessuto Cordura Waterproof, molto resistente e protettivo. Sui lati sono presenti anche delle stringhe di compressione, utili se non si carica pieno lo zaino.

Marsupi

Lo zaino Instinct X8 è dotata di due tasche marsupio esterne alla sacca.

Quella superiore è fatta in tessuto mesh elastico ed è ancorata alla sacca tramite stringhe elastiche compressive. Questa tasca è ottima per stiparci dentro la giacca antipioggia Instict Ultra, che si può prendere al volo durante la marcia, al bisogno.

Piena o vuota che sia, è sempre stabile e non da segni della sua presenza durante il movimento.

La tasca marsupio inferiore è fatta in tessuto mesh elastico ed è fissata sulla superficie esterna della sacca, con le aperture situate ai lati: oltre ad essere molto capiente e ben raggiungibile, permette persino di stiparci bottiglie di acqua che poi possono essere ulteriormente fissate sotto le stringhe di compressione laterali.

Sulla parte inferiore dello schienale sono poi presenti delle stringhe porta bastoni , porta piccozze, porta meterassino da campo / tenda minimalista

Conclusione

Zaino “pesante” perché fatto con materiali robusti e waterproof, che garantiscono durata e protezione del carico

Zaino “pesante” perché fatto bene, curato nei dettagli: ogni zip ha una palpebra copricursore, ogni stringa un appendice per essere manovrata anche coi guanti!

Zaino “pesante” perché fatto bene, per dissipare meglio il carico portato, grazie ad una forma, materiali, una struttura robusta che non soffre il carico ma anzi lo “porta”.

Zaino “pesante” per il portafogli, ma non poi più di tanto rispetto ad altri zaini della stessa categoria (io metterei anche verso zaini da 25 e più litri..)

Ma se si divide il prezzo per il volume caricabile, lo zaino Instinct X8 costa meno di molti zaini vest da 5L… Almeno 2 volte meno! Anche solo sugli spallacci, ci si può portare roba che entra in tutto un 5 L: io ho messo la giacca antipioggia in una delle tasche anteriori!

Insomma, è un acquisto importante me che vale la pena fare, se si pratica spesso gare o comunque si esce spesso sui sentieri per lunghe distanze.


PER ACQUISTO

Renzo Moltrasio

Ph 335 6380586

Mail: relago05@gmail.com

 


VISITA IL SITO INSTINCT

 

INSTINCT XX20: uno zaino sconfinato per ultra-trail e ultra-avventure

Zaino idrico INSTINCT X10

Fascia porta oggetti INSTINCT REFLEX BELT