Caricamento Gare

Luogo

Saint-marcel
Loc. Zona Industriale

Saint-marcel
Ao
11020
Italia

Vertical Saint-Marcel “Prosciuttiamo… a 1000!” : un viaggio tra sport, enogastronomia e storia.
Come nasce il Vertical?
Era da poco finita la quarta edizione di Prosciuttiamo e il comitato organizzatore stava già pensando
all’anno 2019. L’intento era quello di proporre un nuovo evento che andasse ad impreziosire la giornata del
sabato all’interno dell’evento della festa di Prosciuttiamo. Dalle diverse proposte fatte si decise di provare
ad organizzare un gara di corsa in montagna a Saint-Marcel nella specialità più “trend” del momento, il
Vertical: una gara di sola salita sulle tracce della “Via del Prosciutto”. Con l’approvazione di tutto il
comitato, si decise di affidare la preparazione di questo nuovo evento ad un gruppo di appassionati di corsa
in montagna del paese, il tutto chiaramente svolto con grande sinergia con il comitato organizzatore della
festa per un risultato finale comune.
Cos’è il Vertical Saint Marcel?
il Vertical Saint – Marcel può essere riassunto in tre parole: sport, enogastronomia e storia. Vertical Saint –
Marcel è innanzitutto “sport” che è chiaramente la colonna portante di questo evento, raggruppando atleti
ed appassionati di corsa in una giornata in compagnia per scoprire i meravigliosi sentieri del nostro paese
attraverso una competizione assolutamente agonistica ma dove prevalgono l’amicizia e la sportività.
Vertical Saint-Marcel è anche “enogastronomia”. Il connubio con la festa di Prosciuttiamo permette a tutte
le persone di degustare i vari piatti della festa, dove il Prosciutto di Saint-Marcel la fa da padrone,
accompagnati da una fresca birra Kühbacher. Vertical Saint-Marcel è infine “storia”. Attraverso questo
percorso i vari atleti possono immergersi nella storia del nostro paese scoprendo i luoghi magici che lo
caratterizzano.
Come andò la prima edizione?
La mattina del 15 giugno 2019, ben 250 atleti provenienti dalla Valle d’Aosta, dal vicino Piemonte,
e persino dalla Lombardia e dalla Liguria, sono partiti dalla Valdôtaine, sede principale della festa, e hanno
affrontato i 7 km e i 1250 m di dislivello positivo del Vertical. Un percorso di sola salita con partenza da
quota 547 M slm, e arrivo al sito minerario di Servette (1815 M slm), attraversando alcuni luoghi simbolo
del territorio comunale e ricchi di storia come il Castello degli Challant, il Santuario Notre Dame de Tout
Pouvoir a Plout, gli antichi villaggi di Enchasaz e Seissogne. Il primo a tagliare il traguardo, nello splendido
scenario delle Miniere di Servette, balcone naturale sul vallone di Saint-Marcel, è stato il “fenicottero rosa”,
pluricampione di corsa in montagna e portacolori della nazionale Xavier Chevrier con il fantastico tempo di
50’ 32’’, a completare il podio sono stati altri due forti atleti valdostani, Dennis Brunod e Mattia Luboz. Al
femminile, la prima al traguardo è stata l’italo-polacca, reduce dal quinto posto assoluto ai campionati
nazionali di Vertical, Katarzyna Kuzminska con il tempo finale di 1 h 04’ 26’’.

Dopo due anni di stop a causa della crisi pandemica, la speranza è quella di darci appuntamento a Sabato
18 giugno 2022.